Nomadland

Regia: Chloé Zhao

Genere: Drammatico

Anno: 2020

Con: Frances McDormand, David Strathairn, Linda May, Swankie, Bob Wells, Gay DeForest, Patricia Grier, Angela Reyes, Carl R. Hughes, Douglas G. Soul, Ryan Aquino, Teresa Buchanan, Karie Lynn McDermott Wilder, Brandy Wilber, Makenzie Etcheverry, Annette Webb, Rachel Bannon

Fern (Frances McDormand) è una donna di 61 anni che ha perso suo marito e tutta la sua vita precedente, dopo che la città mineraria in cui viveva è stata sostanzialmente dissolta. Tornata al "punto di partenza", Fern carica i bagagli sul proprio furgone e si mette in strada alla ricerca di una vita fuori dalla società convenzionale, come una nomade moderna. Troverà la sua nuova comunità nei raduni tra nomadi a cui partecipa, nella forte amicizia con Dave (interpretato da David Strathairn) e nelle altre persone che incontra durante il suo viaggio. Ma soprattutto, come afferma Chloé Zhao, «…nella natura, mentre lei si evolve; nelle terre selvagge, nelle rocce, negli alberi, nelle stelle, in un uragano. È qui che trova la propria indipendenza». Diretto dalla regista Chloé Zhao - qui al suo terzo lungometraggio - e interpretato dall’attrice premio Oscar Frances McDormand, il film è basato sul libro di Jessica Bruder “Nomadland. Un racconto d'inchiesta”, edito in Italia da Edizioni Clichy. Da registrare nel cast la presenza dei veri nomadi Linda May, Swankie e Bob Wells nel ruolo di mentori e compagni di viaggio di Fern durante il suo vagare attraverso i vasti paesaggi dell’Ovest americano. Tre statuette agli Oscar 2021: miglior film, regia (Chloé Zhao, seconda donna premiata, prima asiatica, dopo la vittora di Kathryn Bigelow nel 2010 per "The Hurt Locker") e attrice protagonista (Frances McDormand, alla terza vittoria dopo "Fargo" nel 1997 e "Tre manifesti a Ebbing, Missouri" nel 2018).