Il castello errante di Howl

Mentre passeggia per la città, la giovane Sophie viene importunata da un gruppo di soldati. In suo soccorso giunge Howl, affascinante quanto bizzarro mago. Per lui è amore a prima vista. Per lei l’inizio dei guai. La Strega delle Lande, da tempo invaghita di Howl, rosa dalla gelosia, fa un incantesimo su Sophie trasformandola in una novantenne. Disperata, la ragazza fugge dalla città e si mette alla ricerca di qualcuno che posso aiutarla a tornare quella che era. Si imbatterà proprio in Howl e nel suo castello mobile. Lo stregone, riuscendo a vedere oltre il velo del maleficio, riconosce in Sophie la donna di cui si è innamorato. Lei, ignara, si fa passare come donna delle pulizie e stringe un patto con Calcifer, il demone del fuoco, legato a Howl da un misterioso legame. In lizza per la Palma d’oro a Venezia e nominato nella categoria miglior film d’animazione agli Oscar 2005, la pellicola è frutto dell’inesauribile genio di Hayao Miyazaki, autore di altre splendide favole moderne come “Lupin III: il castello di Cagliostro”, “Nausica della valle del vento”, “La principessa Mononoke” e “La città incantata”.

Informazioni

Regia

Hayao Miyazaki

Genere

Animazione

Anno

2004

Cast

None