ALLA SCOPERTA DEI VINI FORTIFICATI

ALLA SCOPERTA DEI VINI FORTIFICATI

Aspi Bergamo guida appassionati ed esperti in un tuffo nel (vino del) passato in una speciale serata all’Enoteca Castelletti.

 

Si torna indietro nel tempo con ASPI Bergamo che, mercoledì 19 giugno, alle 20,30, proporrà ad esperti e appassionati una degustazione guidata di una pregiata selezione di vini fortificati nella serata “Un tuffo nel passato – vini fortificati d’altri tempi”, ospitata dall’Enoteca Castelletti a Ponte San Pietro, conosciuta nel mondo del vino, non solo nazionale, per la sua selezione di vini e di distillati storici, sia italiani che internazionali, con annate dal 1861 ai giorni nostri.

Guidati da Laura Cassatelli, direttrice dei corsi ASPI Bergamo, e da Claudio Maspes, formatore ASPI, e con la speciale partecipazione di Luca Castelletti, titolare dell’omonima Enoteca, gli ospiti della serata potranno scoprire, assaggio dopo assaggio, le origini di questi particolari vini, detti “rinforzati” proprio perché i produttori vi aggiungevano dell’alcol – ovvero, li “rinforzavano” – per favorire la stabilizzazione del liquido. Una pratica che sembra trovare origine già nel XVII secolo, quando i commercianti europei avevano necessità di conservare i vini durante i lunghi viaggi per mare. Di vini rinforzati – detti anche “liquorosi”, ma da non confondere con i liquori! - esistono numerose varietà in base all’uvaggio e al momento in cui avviene la fortificazione (prima, durante o dopo la fermentazione): con ASPI Bergamo sarà possibile assaggiarne ben cinque diverse tipologie, da assaporare in abbinamento ad una selezione di formaggi del Caseificio Paleni e a diversi tipi di cioccolato.

Per informazioni e prenotazioni: ASPI Bergamo - bergamo@aspi.it.
Costo: 25 euro per i soci ASPI; 30 euro per i non associati.