AMBRIA MUSIC FESTIVAL

AMBRIA MUSIC FESTIVAL

Ad Ambria di Zogno torna il Music Festival più caldo dell'estate bergamasca. 

 

Anche quest'anno sono tanti gli ospiti di grande livello che portano la buona musica sul palco dell'area feste di Ambria. 

Giovedì 19 luglio sul palco Mr Vegas, Rebel Rootz & AmericanaExotica. Nato nel 1974 a Kingston, Jamaica, Mr Vegas, nome d’arte di Clifford Smith, rappresenta il reggae e la musica giamaicana nel mondo da oltre 20 anni. Dal bashment al lovers rock, dal roots reggae alle dancing tunes, dal gospel al rocksteady, il suo stile ha abbracciato con successo ogni sottogenere del reggae dagli anni ’90 ad oggi. Il successo è arrivato con brani come “Heads High”, “Do you know”, “Mus come a road”, “Hot gal today (con Sean Paul), “Pull up”, “Under mi sensi”, “Tek weh yourself”, l’inno popolare giamaicano “Sweet Jamaica” e molti – ma davvero molti – altri, che sono ormai diventati dei classici, degli standard conosciuti in tutto il mondo. Lo spettacolo dal vivo è un vitale condensato di questa sua lunga storia artistica, uno show coinvolgente fatto di danze, cori ed energia pura. Mr Vegas è una leggenda della musica black mondiale da oltre 20 anni, ed è pronto a calcare in esclusiva il palco dell’Ambria Music Festival 2018. A contorno il supporto del principale festival europeo in levare, l’unico ed inimitabile Rototom Sunsplash.
Aprono la serata i Rebel Roots, sono una band di ispirazione reggae nata a Trento nel febbraio 2010.

Venerdì 20 luglio alle 21 Hobos in Dust, un progetto indie-folk che crea ad ogni concerto un’atmosfera calda, quasi domestica, in cui lasciarsi andare.
Alle 22, invece, Bud Spencer Blues Explosion. Il duo alt-rock Bud Spencer Blues Explosion nasce all’inizio del 2007 a Roma e nello stesso anno viene pubblicato l’esordio dei BSBE: si intitola “Happy”, un autoprodotto fulminante. Nello stesso anno sono finalisti dell’Heineken Jammin’ Contest e si esibiscono sul palco dell’Heineken Jammin’ Festival di Mestre dove verranno poi premiati come miglior band del Contest 2007. Nel 2008 la loro attività continua con un tour invernale di oltre 40 date in tutta Italia fino ad arrivare al Primo Maggio 2009, dove si aggiudicano il Premio S.I.A.E. Nello stesso anno esce l’album omonimo “Bud Spencer Blues Explosion”, contenente 12 tracce registrate in studio (tra cui la cover in italiano di Hey Boy Hey Girl dei Chemical Brothers). In seguito la band parte per un tour di sei date negli Stati Uniti. 

Sabato 21 luglio, dalle ore 20, #NoHeroes Night con Le Capre a Sonagli, Vanarin, Spread, Il Costato della Materia, Giulia, La sera.