AMORI EFFIMERI E GRAN VARIETÀ

AMORI EFFIMERI E GRAN VARIETÀ

Il Ducato di Piazza Pontida propone un incontro con Mario Rondi. 

 

All'interno degli incontri «I giovedì culturali», una serata di racconti e poesie dal titolo «Amori effimeri e gran varietà». 

La Giuria del Premio «I Murazzi» attribuisce la dignità di stampa al libro di racconti «Amori Effimeri» che rappresenta un riuscito esempio di drammatizzazione dei nonsensi della vita moderna con rappresentazioni di tic e di nevrosi, di situazioni comiche o improbabili, di gioie e di dolori inopinati e sovente irragionevoli, splendidamente sviluppa in un’atmosfera di garbata indagine da parte dello scrittore, che ancora una volta fornisce prova convincente della sua vena di umorismo dolceamaro.

Mario Rondi, a suo modo, è il migliore poeta paradossale che si conosca attualmente in Italia: le sue cipolle, ramolacci, peperoni, lattughe, fagiolini e piselli, accostati assieme a lombrichi, topi, vermicelli, passeri, colibrì, lumache e pipistrelli compongono la compagnia sesquipedale più variegata e divertente della poesia italiana contemporanea, impegnata principalmente nella recitazione del dramma dell’amore impossibile … (Sandro Gros-Pietro).

Locandina