ENNIO MORRICONE GO JAZZ

ENNIO MORRICONE GO JAZZ

Seconda edizione del Concerto di Capodanno, evento musicale e benefico a favore di ADMO e AIDO.

 

Il progetto è promosso dalla sezione di ADMO Bergamo -Associazione Donatori Midollo Osseo- e dalla sezione provinciale AIDO Bergamo -Associazione Italiana Donatori Organi Tessuti e Cellule- con la direzione artistica di Proloco Bergamo.

Dalle colonne sonore più famose di tutti i tempi…Go Jazz. Marco Gotti e la sua JW Orchestra incontrano Morricone. Con la partecipazione del Soprano Silvia Lorenzi. Il concerto ci presenta la versione ultima del lavoro di Marco Gotti, basato su un repertorio che affronta trentacinque anni di musica di Ennio Morricone (da “Il buono, il brutto, il cattivo” a “La leggenda del pianista sull'oceano”) con l'inserimento della soprano Silvia Lorenzi che interpreta brani come C'era Una Volta il West, Nuovo Cinema Paradiso, Deborah's Theme, The Ecstasy of Gold, Giù La Testa. 

La musica spazia dal gioco costruito sui continui incastri tematici che guidano lo sviluppo di “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto”, all'uso dei contrasti melodici de “Il clan dei siciliani”, dalla scrittura classica per big band moderna in stile anni '50 e '60 di “Metti una sera a cena”, al lavoro intorno ai temi di “Giù la testa” e di “Playing Love”. 

Un percorso che evidenzia un tratto importante del pensiero artistico di M. Gotti: l'antidoto all'uso di schemi ripetitivi attraverso la ricchezza di colori e di situazioni musicali, che sono il fulcro di una precisa, e forte identità poetica.

L’evento festeggia il nuovo anno unendo cultura e solidarietà, nel desiderio di raccogliere fondi per le associazioni ADMO e AIDO, da sempre impegnate nell’informare e sensibilizzare la popolazione sulle possibilità di combattere gravi malattie.

Con ADMO, donando il midollo osseo, è possibile contrastare leucemie, linfomi, mielomi e altre neoplasie del sangue.

Con AIDO, donare i propri organi, tessuti e cellule può essere di vitale importanza, soprattutto nei casi in cui il trapianto rappresenta l'unica possibilità di sopravvivenza per il malato.

Per partecipare al concerto è necessaria la prenotazione. Acquisto biglietti su ticketone.it e alle sedi Aido e Admo. Il ricavato sarà interamente devoluto alle due associazioni.