CORSO DI CASTANICOLTURA

CORSO DI CASTANICOLTURA

Al via una serie di incontri sulla «sostenibilità e sicurezza alimentare in un mondo che cambia».

 

Gli incontri, 6 totali - 4 teorici e 2 uscite pratiche, si terranno presso la «Sala Viscontea» in Piazza Cittadella, Città Alta, Bergamo

Orario: 20:30 – 22:30

A seguire il programma del corso:

- Venerdì 24 marzo 2017: introducono Gabriele Rinaldi, Direttore Orto Botanico e Lorenzo Lego, Presidente Associazione Castanicoltori Orobici. «L’ecologia del castagno» morfologia, habitat, esigenze climatiche, coltivazione

Relatore: Stefano D’Adda

- Venerdì 31 marzo 2017 

«Proprietà e qualità della farina di castagne»

Relatori: Ambrogina Pagani e Alessandra Marti, Università di Milano

- Venerdì 7 aprile 2017

«Propagazione e coltivazione»

Relatore: Elio Sala

- Mercoledì 12 aprile 2017

«Varietà di castagno e sicurezza alimentare»

Relatori: Marco Boriani e Gabriele Rinaldi

Uscite pratiche: sabato 6 e 27 maggio 2017, pratiche di potatura, innesto e propagazione.

Orario 9.00 – 12.00

Le località saranno comunicate durante il corso.

Le date potranno subire variazioni in caso di maltempo.

n questi ultimi anni la coltivazione del castagno da frutto presenta un rinnovato interesse nell’opinione pubblica. La volontà di recuperare il patrimonio castanicolo esistente ha però bisogno di nuove competenze e abilità da parte di chi ha la volontà d’impegnarsi nel recupero delle selve castanili.
Il castagno è una pianta da bosco. Può fornire legname per utilizzi diversi, ma è soprattutto una pianta da frutto. Le castagne, protagoniste di sagre e occasioni conviviali, non sono però solo opera della Natura, ma il risultato dell’impegno di appassionati e tecnici che mantengono viva, con dedizione e indubbie difficoltà, una tradizione che si vuole valorizzare nel presente, ma che dobbiamo pensare proiettata soprattutto nel futuro. Questo è l’obiettivo del “Corso per Castanicoltori”, che si terrà a Bergamo nel mese di aprile e che nasce dalla collaborazione tra l’Orto Botanico “Lorenzo Rota” e l’Associazione Castanicoltori Orobici. Esaltare l’importanza del castagno nella nostra provincia, rilanciarne la coltivazione e stimolare idealmente i giovani a portare avanti il testimone ricevuto dalle generazioni che li hanno preceduti, sono gli obiettivi di questa iniziativa.

n questi ultimi anni la coltivazione del castagno da frutto presenta un rinnovato interesse nell’opinione pubblica. La volontà di recuperare il patrimonio castanicolo esistente ha però bisogno di nuove competenze e abilità da parte di chi ha la volontà d’impegnarsi nel recupero delle selve castanili.
Il castagno è una pianta da bosco. Può fornire legname per utilizzi diversi, ma è soprattutto una pianta da frutto. Le castagne, protagoniste di sagre e occasioni conviviali, non sono però solo opera della Natura, ma il risultato dell’impegno di appassionati e tecnici che mantengono viva, con dedizione e indubbie difficoltà, una tradizione che si vuole valorizzare nel presente, ma che dobbiamo pensare proiettata soprattutto nel futuro. Questo è l’obiettivo del “Corso per Castanicoltori”, che si terrà a Bergamo nel mese di aprile e che nasce dalla collaborazione tra l’Orto Botanico “Lorenzo Rota” e l’Associazione Castanicoltori Orobici. Esaltare l’importanza del castagno nella nostra provincia, rilanciarne la coltivazione e stimolare idealmente i giovani a portare avanti il testimone ricevuto dalle generazioni che li hanno preceduti, sono gli obiettivi di questa iniziativa.

n questi ultimi anni la coltivazione del castagno da frutto presenta un rinnovato interesse nell’opinione pubblica. La volontà di recuperare il patrimonio castanicolo esistente ha però bisogno di nuove competenze e abilità da parte di chi ha la volontà d’impegnarsi nel recupero delle selve castanili.
Il castagno è una pianta da bosco. Può fornire legname per utilizzi diversi, ma è soprattutto una pianta da frutto. Le castagne, protagoniste di sagre e occasioni conviviali, non sono però solo opera della Natura, ma il risultato dell’impegno di appassionati e tecnici che mantengono viva, con dedizione e indubbie difficoltà, una tradizione che si vuole valorizzare nel presente, ma che dobbiamo pensare proiettata soprattutto nel futuro. Questo è l’obiettivo del “Corso per Castanicoltori”, che si terrà a Bergamo nel mese di aprile e che nasce dalla collaborazione tra l’Orto Botanico “Lorenzo Rota” e l’Associazione Castanicoltori Orobici. Esaltare l’importanza del castagno nella nostra provincia, rilanciarne la coltivazione e stimolare idealmente i giovani a portare avanti il testimone ricevuto dalle generazioni che li hanno preceduti, sono gli obiettivi di questa iniziativa.

Per prenotare puoi utilizzare il seguente link: 

http://goo.gl/forms/Uk89ejPTJY

Costi: 10 euro soci «Associazione Castanicoltori Orobici», 25 euro non soci, la quota comprende l’iscrizione all’Associazione.

Locandina