DRIANT ZENELI – WHEN DREAMS BECOME NECESSITY

DRIANT ZENELI – WHEN DREAMS BECOME NECESSITY

Alla GAMeC, tre video per documentare i sogni impossibili di Zeneli.

 

Dal 17 gennaio al 24 febbraio, la GAMeC Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea ospiterà «When Dreams Become Necessity», tre video di breve durata che documentano altrettante azioni performative svolte dall’artista stesso. In tutti i casi, Zeneli cerca di realizzare tre desideri, tre sogni verosimilmente impossibili da concretizzare, lasciando intendere che l’inevitabile fallimento non sia che la porta di accesso per possibili alternative.

Nel primo video, «The Dream of Icarus Was to Make a Cloud» (2009), l’artista tenta di creare una nuvola volando in parapendio; nel secondo, «Some Say the Moon Is Easy to Touch…» (2011), si lancia in un bungee jump nel tentativo di toccare la luna, nella notte in cui il satellite si trova alla minima distanza dalla Terra; nell’ultimo, «Don’t Look at the Sun while You’re Expecting to Cross it»(2014), Zeneli decide di attraversare il sole viaggiando su una teleferica dopo che la cometa Lovejoy ha attraversato l’atmosfera del sole, uscendone intatta.

Nei tre video, le azioni performative si concludono in breve tempo, svelandone l’illusione di fondo. Gran parte delle immagini è dedicata alla fase di preparazione, caricando il tempo che precede l’azione di tensione e di attese, e ponendo l’accento sull’impegno e la forza di volontà necessarie per la realizzazione di imprese considerate impossibili.