ERRARE HUMANUM EST

ERRARE HUMANUM EST

All'auditorium di Bergamo prosegue il festival «In necessità Virtù». 

 

Uno dei luoghi del Festival è un non-luogo: la patria inospitale. Un posto da cui fuggire. Attraverso forme differenti, quali una mostra (Innumerevoli, le cui opere sono state realizzate presso la Serigrafia Tantemani in collaborazione con Caritas e Cooperativa Ruah), la narrazione teatrale (Questi sono i nomi, con Alberto Forino, Silvia Fiori e Giuseppe Goisis), l'azione scenica (Escargots, in collaborazione con il servizio SPRAR del Comune di Bergamo e l’AFP Patronato San Vincenzo), Compagnia Brincadera cerca di raccontare la condizione dell'erranza, l'attraversamento delle terre del disincanto, non solo come emergenza di cronaca, sotto gli occhi di tutti, ma come condizione antropologica e destino dell'umano. Insieme a chi questa condizione la sperimenta e l'ha sperimentata (i migranti stessi), e nell'intento, comune ad ogni proposta del Festival, di dimorare nel disincanto cercando forme nuove di cominciamento e incanto.

Ingresso a offerta libera fino ad esaurimento posti.