FESTA PATRONALE DI SAN PIETRO

FESTA PATRONALE DI SAN PIETRO

Mercatini, buon cibo e tanto divertimento: ecco le parole chiave che accompagnano la giornata del prossimo 23 giugno nell’ambito della Festa Patronale di San Pietro che si svolge dal 9 al 30 giugno. 

 

Tra i numerosi eventi e le iniziative che festeggiano il Patrono, quella del 23 sarà un’occasione speciale, ricca di proposte e occasioni da non perdere rivolte al pubblico di tutte le età, a partire dalle esposizioni presenti che, grazie alla loro particolarità, porteranno i visitatori in un suggestivo viaggio nel passato tra arti e mestieri con la Compagnia del Sipario, che darà vita a un vero e proprio villaggio medievale.

Tante saranno le arti messe in mostra come l’intera filiera del baco da seta – dall’animale alla tessitura - e tutta la coloreria del tessuto che sarà ampiamente raccontata mediante spiegazioni interattive con il pubblico. E poi ancora, esposizioni di creazioni di armi storiche a cura di un fabbro, dimostrazioni di produzione della vera pergamena con pelli d’agnello, il lavoro del mugnaio e la produzione della farina mediante macina antica, accompagnati da un piccolo laboratorio di produzione del pane e poi ancora, l’amanuense, il folendaro e il sorprendente giocoliere mangiafuoco che porterà il suo spettacolo itinerante tra lungo tutte le postazioni della festa.

Gli amanti della musica e del ballo potranno divertirsi con Monster Country Group che condurrà i balli di gruppo con musica country. In particolare, sarà la Country Line Dance, la disciplina cui tutti sono chiamati a partecipare: i ballerini disposti a quadrato su file paralle e allineate, si muoveranno in sincronia ma indipendentemente gli uni dagli altri creando al tempo stesso una suggestiva danza di gruppo e coinvolgendo il pubblico.

Nel corso di tutto l’evento, che avrà inizio alle 17 e terminerà alle 23, non mancheranno le tante occasioni di divertimento per i più piccoli, che potranno scoprire i segreti del LUDOBUS GIOCHINGIRO, il furgone viaggiante colmo di giochi artigianali in legno.

Ma non solo: presso l’oratorio saranno poi allestiti gonfiabili, campo da pallavolo, una parete d’arrampicata, giochi sospesi e il bellissimo stand de I Cigni di Max, con le sue  straordinarie creazioni  in  origami.

E in tutto questo non mancheranno occasioni per gustare tanti prodotti locali e non, grazie alla presenza di espositori e del gruppo di Alpini che metteranno a disposizione piatti tipici e specialità enogastronomiche per tutti i gusti.

Tra i numerosi eventi e le iniziative che festeggiano il Patrono, quella del 23 sarà un’occasione speciale, ricca di proposte e occasioni da non perdere rivolte al pubblico di tutte le età, a partire dalle esposizioni presenti che, grazie alla loro particolarità, porteranno i visitatori in un suggestivo viaggio nel passato tra arti e mestieri con la Compagnia del Sipario, che darà vita a un vero e proprio villaggio medievale. Tante saranno le arti messe in mostra come l’intera filiera del baco da seta – dall’animale alla tessitura - e tutta la coloreria del tessuto che sarà ampiamente raccontata mediante spiegazioni interattive con il pubblico. E poi ancora, esposizioni di creazioni di armi storiche a cura di un fabbro, dimostrazioni di produzione della vera pergamena con pelli d’agnello, il lavoro del mugnaio e la produzione della farina mediante macina antica, accompagnati da un piccolo laboratorio di produzione del pane e poi ancora, l’amanuense, il folendaro e il sorprendente giocoliere mangiafuoco che porterà il suo spettacolo itinerante tra lungo tutte le postazioni della festa.

Gli amanti della musica e del ballo potranno divertirsi con Monster Country Group che condurrà i balli di gruppo con musica country. In particolare, sarà la Country Line Dance, la disciplina cui tutti sono chiamati a partecipare: i ballerini disposti a quadrato su file paralle e allineate, si muoveranno in sincronia ma indipendentemente gli uni dagli altri creando al tempo stesso una suggestiva danza di gruppo e coinvolgendo il pubblico.

Nel corso di tutto l’evento, che avrà inizio alle 17 e terminerà alle 23, non mancheranno le tante occasioni di divertimento per i più piccoli, che potranno scoprire i segreti del LUDOBUS GIOCHINGIRO, il furgone viaggiante colmo di giochi artigianali in legno.

Ma non solo: presso l’oratorio saranno poi allestiti gonfiabili, campo da pallavolo, una parete d’arrampicata, giochi sospesi e il bellissimo stand de I Cigni di Max, con le sue  straordinarie creazioni  in  origami.

Organizza il Comune di Sorisole, Pro Loco di Sorisole e Distretto del Commercio dei Colli e del Brembo.

Locandina