FINCHE C'È PROSECCO C'È SPERANZA

FINCHE C'È PROSECCO C'È SPERANZA

Continua la rassegna «Da vedere e (ri)scoprire». 

 

Il conte Desiderio Ancillotto è proprietario di un vasto terreno dedicato alle vigne e di una gran bella villa, ma il suo modo di lavorare la terra, senza pesticidi e facendo "riposare" parte del terreno, è considerato da altri una pessima strategia d'affari. 

Regia di Antonio Padovan.

In replica mercoledì 31 gennaio alle 21.