FLUSSO LAMINARE

FLUSSO LAMINARE

Sabato 9 giugno inaugurazione della mostra personale dell'artista francese Marc Pessin intitolata «Flux laminaires».

 

Nato nel 1933 a Parigi, maestro incisore, scultore, calligrafo, editore, Marc Pessin vive alle porte di Grenoble e lavora a Saint Laurent du Pont a Isère, in Francia, in un modernissimo studio.

Dagli anni '60, l'artista francese ha esposto le sue opere in numerosi musei interna-zionali.

L'artista è riuscito a rinnovare l'arte dell'incisione con l'uso di stampe a secco ed o-leate, stencil, inchiostro indiano, pittura ad olio, taglio laser. Realizza incisioni che sono essenzialmente impressioni di composizioni ed oggetti, come ad esempio lattine, le sue opere prendono a volte anche spunto dal lavoro di Emilio Morandi, e rielaborano suoi disegni, fotografie, progetti, sotto forma di galassie, come riprodu-zioni viste tramite un caleidoscopio, ma in altri casi lavora su soggetti personali che vedono forme che nascono dal mondo naturale animale e simboli simili a scritture geroglifiche, disposti a volte in forme geometriche come quella circolare, come in un totem, e a volte in maniera lineare, come in un libro sacro.

C'è un rimando ad un mondo spirituale, esoterico, che viene divulgato attraverso simbologie che vanno guardate con attenzione, le ombre che ci vengono suggerite dalle impressioni risultano meno esplicite di tratti a matita, penna o pennello, dunque servirà osservare da vicino e dedicare del tempo ad ogni lavoro per comprenderne i suggerimenti più profondi.

Fra Marc Pessin ed Emilio Morandi si instaura una corrispondenza fatta di buste passate sotto il torchio, impresse, decorate allo sfinimento, sarà possibile vederne alcuni esemplari in mostra, che tracciano anche il percorso di scelta delle opere da mostrarci qui oggi, insieme ad una serie di altre creazioni su più grande formato.

Orari: da lunedì a sabato ore 16 / 19.

Locandina