GERUNDIUM FEST

GERUNDIUM FEST

Al via la 20esima edizione della «Gerundium Fest», la manifestazione che dal 1999, nel periodo estivo e per un mese consecutivo, raduna oltre 100mila persone tra musica, buon cibo e spettacoli.

 

L’appuntamento del 2018 (8 agosto-8 settembre) si appresta ad essere l’omaggio al pubblico per la ricorrenza di un ventennio di intrattenimento, con un programma ricco di eventi e novità, un palinsesto di 32 non-stop illustrato da Leonardo Remonti (Presidente Associazione Gerundium Fest), Mauro Faccà (Sindaco di Casirate d’Adda), Silvano Manzoni (Presidente Associazione Paolo Belli Onlus) e Paolo Stopelli (Responsabile territoriale Forst).

All’interno dell’area attrezzata di circa 11.000 mq nella zona industriale di Casi-rate d’Adda (BG), richiamando persone di ogni età, giovani e famiglie da tutta la Lombardia e non solo. Un cartellone, scandito in 32 giorni non-stop di eventi.

Il primo artista che gli ideatori della Gerundium Fest hanno fortemente voluto solcasse il pal-co di Casirate d’Adda è Giuliano Palma: «Il concerto in programma l’8 agosto – prosegue Remonti – sarà il nostro regalo di benvenuto a quanti vorranno festeggiare con noi un tra-guardo importante, che intende essere anche un punto di partenza per il percorso che porte-rà la festa ad avere un respiro anche oltre i confini regionali. E abbiamo pensato di inaugu-rarlo con “The king”, il re delle cover rispolverate in chiave ska, reggae e rocksteady, un mu-sicista che non ha bisogno di presentazioni e che darà il via a quest’edizione che lascerà il segno». 

Il palinsesto (www.gerundiumfest.it/spettacoli), ricco e variegato nell’offerta di intrattenimen-to, si declina in concerti, tutti dal vivo e ad ingresso libero, che si susseguiranno ogni sera con le note delle cover band e dei tributi ai più famosi cantanti e gruppi, sia italiani che stra-nieri, con l’intervento di celebri chitarristi, come Enrico Zapparoli (Modà) il 20 agosto, Max Cottafavi (Ligabue) il 3 settembre e Maurizio Solieri (storico “sei corde” di Vasco) il 7 set-tembre. 

Un palco che vedrà protagonisti, inoltre, personaggi dello spettacolo e della televisione che, con la loro arte, contribuiranno a soffiare le venti candeline della Gerundium Fest all’insegna del divertimento: Paolo Ruffini, accompagnato da Voci Sole il 30 agosto; Cristina D’Avena, ospite d’onore domenica 2 settembre; Jerry Calà con “Una vita da libidine” il 5; Platinette e 7S8 che, sabato 8 settembre, chiuderanno col sorriso l’edizione annuale.

La proposta per il palato (www.gerundiumfest.it/cucina) è costituita da piatti che abbracciano i gusti di tutti: cucina tipica tirolese con un veloce servizio self-service o un’ampia area ri-storante; pizzeria con forno a legna (anche per celiaci con forno dedicato) servita al tavolo; paninoteca ed hamburgeria con farciture fatte al momento; pasticceria con dolci tipici, crepes e macedonie fresche e l’immancabile Brezel (sempre caldo perché cotto sul posto più volte nell’arco di ogni sera).

Una varietà che riguarda anche gli amanti della birra (www.gerundiumfest.it/birra), che alla Gerundium Fest potranno assaporare le produzioni dell’italiana Forst (marchio tirolese che dal 1857 rappresenta un’eccellenza nel settore) e anche una bionda senza glutine.

Apertura straordinaria: pranzo Ferragosto (dalle ore 12 orario continuato fino a chiusura).