GIACOMO QUARENGHI ARCHITETTO NELLA SAN PIETROBURGO IMPERIALE

GIACOMO QUARENGHI ARCHITETTO NELLA SAN PIETROBURGO IMPERIALE

L'Accademia Carrara ospita la mostra «Giacomo Quarenghi architetto nella San Pietroburgo imperiale».

 

Accademia Carrara presenta una mostra dedicata a Giacomo Quarenghi (1744-1817), architetto bergamasco noto per aver trasformato il volto di San Pietroburgo secondo i dettami della scuola neoclassica, alla corte degli zar. Una settantina di opere su carta, parte del fondo Carrara, che insieme ai disegni di Biblioteca Angelo Mai costituiscono uno dei nuclei documentari più ricchi di un affascinante interprete della cultura tra '700 e '800. A cura di Piervaleriano Angelini e M. Cristina Rodeschini.

Dopo una formazione pittorica, prima a Bergamo poi a Roma nello studio di Anton Raphael Mengs, Quarenghi si appassiona di architettura incontrando il pensiero di Andrea Palladio tramite i suoi scritti. Diversi viaggi in Italia plasmano la sua estetica e culmine del periodo è la chiamata a San Pietroburgo di Caterina II. Attraverso quarant'anni di lavoro in Russia, ha contribuito a ridisegnare il volto dell’allora capitale, seguendo i dettami urbanistici dell’imperatrice e dei suoi successori fino al nipote Alessandro e aggiornando i moderni caratteri dell’architettura europea.

Intervengono:
M. Cristina Rodeschini direttore Fondazione Accademia Carrara e co-curatore della mostra
Piervaleriano Angelini presidente Osservatorio Quarenghi e co-curatore della mostra
Maria Chiara Pesenti direttore Seminario internazionale di Lingua e Cultura Russa - Università degli Studi di Bergamo

Orari:
9,30 – 18,30 (fino al 12 settembre)
9,30 – 17,30 (dal 13 settembre)
Chiuso il martedì
intero: 12 euro
ridotto: 10 euro
ridotto speciale: 6 euro

Prenotazioni – call center +39 035 4920090 da lunedì a venerdì: 9 – 18 e sabato: 9– 13
acquisto biglietti singoli: ticketlandia.com.