ICONE RUSSE IN MOSTRA

ICONE RUSSE IN MOSTRA

«La bellezza della misericordia» realizzata con gli studiosi dell'arte iconografica Alessandro e Liana Borelli.

Le icone russe saranno protagoniste fino al 10 luglio nella Sala Agazzi della sede di Confartigianato Bergamo in via Torretta 12.

Venerdì 17 giugno alle ore 18.00 verrà infatti inaugurata la mostra dal titolo “La bellezza della misericordia”, inserita nella rassegna Arte &’ Artigianato, promossa da Confartigianato Bergamo e patrocinata da Regione Lombardia, Provincia, Comune di Bergamo, Camera di Commercio, Confartigianato Imprese Lombardia e Scuola d’Arte Andrea Fantoni.

La mostra si colloca nel solco di un’antica e feconda tradizione della Chiesa, più marcatamente d'Oriente ma, in origine, patrimonio della comunità cristiana indivisa. Organizzata in collaborazione con Alessandro e Liana Borelli, studiosi dell'arte iconografica, in particolare russa, e da anni impegnati nella divulgazione della conoscenza delle icone, propone un percorso espositivo alle radici dell’arte cristiana delle terre della Rus' (regioni che attualmente fanno parte di Ucraina, Bielorussia e Russia) con opere dal XVI al XIX secolo. Dalle rappresentazioni della Madre di Dio alle feste liturgiche, fino ad alcuni soggetti unici e peculiari: questi saranno i contenuti dell’itinerario che riserverà uno spazio dedicato anche ad altre espressioni della cultura russa note e amate dai collezionisti e dai musei di tutto il mondo, come le antiche scatole e i manufatti in papier maché delle Scuole di Fedoskino, Palech, M'stera e Kholui.

L’esposizione, realizzata con il sostegno del progetto culturale "I sentieri dell'icona" (www.sentiericona.it), potrà essere visitata ad ingresso gratuito fino a domenica 10 luglio, da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00, sabato e festivi su prenotazione.

Sabato 9 luglio in occasione di ART2NIGHT, la Notte Bianca dell’Arte a Bergamo, vi sarà un’apertura straordinaria dalle 18.00 alle 24.00. 

In programma anche serate tematiche di conoscenza e approfondimento aperte al pubblico. 

 

Per informazioni: Segreteria organizzativa (tel. 035.274.292; e-mail: [email protected]).