IL DILETTO DEL PRATICANTE

IL DILETTO DEL PRATICANTE

La programmazione estiva della GAMeC apre con «Il diletto del praticante», prima personale in un’istituzione museale italiana dello scultore americano Gary Kuehn, a cura di Lorenzo Giusti.

 

Suddivisa tra gli spazi espositivi della Galleria e la prestigiosa Sala delle Capriate, nell’antico Palazzo della Ragione di Bergamo, la mostra accoglierà un nucleo significativo di circa 70 opere, tra le più importanti della produzione dell’artista: sculture, disegni, dipinti e installazioni realizzati dall’inizio degli anni Sessanta andranno a tracciare un percorso stratificato – comprensivo di una serie di nuove produzioni realizzate appositamente per questa occasione – volto a restituire le evoluzioni stilistiche del linguaggio di Kuehn e a mettere in luce la sorprendente attualità del suo lavoro.

L’allestimento della mostra nella Sala delle Capriate costituisce una tra le maggiori novità della nuova programmazione della GAMeC, grazie all’intesa culturale che il Comune di Bergamo ha costruito con l’istituzione affinché anche Palazzo della Ragione diventi luogo espositivo di arte contemporanea per i prossimi tre anni. Fino al 2020, infatti, lo spazio fungerà da sede esterna nel periodo estivo, con una programmazione strettamente legata al calendario espositivo della Galleria, che per la prima volta resterà aperta anche nel mese di agosto: gli abitanti della città e i numerosi turisti in visita potranno così scoprire i nuovi progetti espositivi in entrambe le sedi.