IL ROMANINO E LO SPIRITO ANTICLASSICO NELLA PITTURA LOMBARDA

IL ROMANINO E LO SPIRITO ANTICLASSICO NELLA PITTURA LOMBARDA

inChiostro ha curato un nuovo percorso culturale che vi porterà alla scoperta dell'artista Gerolamo Romano, detto Il Romanino, e delle sue opere.

 

L'appuntamento di oggi prevede l'itinerario di visita in Valcamonica. In particolare si visiteranno gli affreschi di Romanino nelle chiese di Breno, Bienno e Pisogne.

 

Romanino fu un artista molto particolare, in grado di declinare nella sua arte un linguaggio lontano dalla compostezza classicista del Rinascimento cinquecentesco, optando piuttosto per soluzioni anticonvenzionali e molto più aderenti alla realtà, con una particolare sensibilità per la concretezza del mondo quotidiano.

Il nostro percorso su Romanino è organizzato attorno a tre momenti: una serata d'introduzione all'artista, durante la quale verrà ripercorsa la sua complessa produzione pittorica; la visita al Castello di Malpaga presso cui si conservano pregevoli affreschi di Romanino; la visita alla chiesa di Santa Maria della Neve a Pisogne, completamente affrescata dal pittore bresciano e costituisce uno dei vertici della sua carriera, al punto da essere addirittura definita la «cappella sistina dei poveri», nonché alle chiese di Bienno e che conservano altre interessanti opere del maestro.

Costo 9 euro soci inChiostro, 12 euro non soci