LA CLASSE DEI BANCHI VUOTI

LA CLASSE DEI BANCHI VUOTI

Installazione del Presidio Libera Valle Seriana intitolata La Classe dei Banchi Vuoti.  “Un’aula scolastica piena di banchi vuoti.

 

Una classe in cui nessuno più studia, chiacchiera o ride, nessuno scambia figurine o copia i compiti di nascosto. Ma non è sempre stato così. Un tempo questa classe, come tutte le altre, era piena di voci, risate, paure, speranze, diari colorati e aeroplani di carta”.

Questa installazione, il cui titolo deriva dall’omonimo libro di Luigi Ciotti, vuole ricordare alcuni dei bambini e ragazzi che hanno perso la vita a causa della mafia. Sono figli di pentiti, di magistrati, di mafiosi, testimoni di un delitto o bambini qualunque rimasti coinvolti in eventi che non li riguardavano. 

Locandina