LABORATORIO DI PITTURA DEGLI ABBRACCI

LABORATORIO DI PITTURA DEGLI ABBRACCI

Laboratorio di pittura degli abbracci per bambini e adulti che hanno voglia di giocare.

 

L'associazione MAT club degli Amici del Museo Arte Tempo di Clusone organizza un laboratorio artistico a partecipazione libera e gratuita per tutto il pomeriggio in Piazza Orologio.

Alle 16 appuntamento in piazza per la lettura di un racconto che ispirerà la realizzazione di un'opera congiunta fra tutti i partecipanti, che verrà esposta nel mese di agosto nel bookshop del Museo MAT in via Clara Maffei 3.

La “performance” proseguirà senza interruzione fino alle 18, quindi chiunque passerà in piazza, anche solo incuriosito dall’attività, potrà parteciparvi liberamente quando e per quanto vorrà apportando il proprio contributo per la realizzazione di un’opera frutto della mescolanza di colori e “abbracci”.

A conclusione del pomeriggio, alle ore 18 in Piazza Orologio, la scuola di danza Ensemble asd di Clusone si esibirà in spettacoli di danza classica, moderna e contemporanea.

Il libro da cui si trarrà ispirazione è una storia di amicizia profonda tra due pallini. Due semplici pallini colorati, ognuno con la sua identità, il suo colore primario di appartenenza, colore che rappresenta la famiglia, l’origine, la classe sociale, gli usi culturali e molto ancora. Insieme i due giocano e si divertono così tanto da volersi abbracciare. Ed ecco che in un abbraccio di colori c’è un racconto fatto d’amore, di individualità, di conoscenza, di apertura verso il diverso, di accoglienza, di individualità ritrovata e maturata e di girotondi di emozioni.

Il tema trattato, l’Amicizia, è uno dei sentimenti tra i più importanti per i bambini; l’amicizia è passione, emozione, uno stato d’animo che i bambini vivono con pienezza, quasi una prima forma d’innamoramento che provano verso l’Altro. E, a differenza di molti adulti, vivono questo rapporto con purezza e poche remore fino a farsi travolgere e perdere parte della loro identità. Sono proprio i due protagonisti (bambini) però, che dimostrano ai genitori (adulti) che la fusione è un momento necessario da attraversare per sentire fino in fondo l’altro e prendere qualcosa da lui, senza che per questo venga intaccata la identità personale. Attraverso il potere dei colori e l’esperienza corporea (si dipingerà con mani e piedi!) i bambini potranno percepire che l’incontro con l’altro, con chi è diverso da noi, non ci toglie qualcosa, ma al contrario ci arricchisce, ancor di più se l’incontro avviene tra persone-colori lontani.

L’abbraccio, l’esperienza corporea di toccare un’altra persona, di percepire la sensazione della fredda e liquida tempera è un altro tema importante. Riuscire a perdersi in un abbraccio, a non aver paura di sporcarsi, di osare, di sbagliare, ma gustare il piacere del FARE è importante sia per i piccoli, che imparano a percepirsi nella loro individualità, sia per i grandi, che possono riscoprire il piacere della libertà creativa e dell’essere se stessi nella gioia di esprimere anche fisicamente le proprie emozioni.

Nel fare tutto ciò e senza rendersene conto ognuno diventerà qualcosa d’altro, un nuovo straordinario colore come i colori primari che si mescolano diventano secondari.

Identità, diversità, ingenuità, condivisione, libertà, multiculturalità. Tutto è racchiuso in questo pomeriggio che vuole essere prima di tutto un momento divertente, di gioco e di avvicinamento all’arte e alla creatività.

Se siete curiosi di scoprire quale libro sarà la nostra ispirazione, vi aspettiamo sabato 14 luglio a Clusone con la voglia di giocare (per chi non potesse può chiamare la Biblioteca di Clusone e prenotare il libro della “Pittura degli abbracci” e seguire l’attività sulla pagina Facebook MAT-Museo Arte Tempo di Clusone).