L’ARTE SPONTANEA DA BRUXELLES A BERGAMO

L’ARTE SPONTANEA DA BRUXELLES A BERGAMO

All'Abbazia benedettina di San Paolo d'Argon si inaugura l'esclusiva mostra di arte spontanea con artisti bergamaschi e non solo.

 

Sabato 23 marzo si terrà l'inaugurazione della mostra «L’arte spontanea da Bruxelles a Bergamo» con Monique Schaar, opere di Daniel Durieux, Claudine Kissinger e altri artisti spontanei bergamaschi.

L’Associazione Culturale Con…Tatto d’Arte di Zanica, in collaborazione con la Cooperativa Ruah, Fileo e Abbazia di San Paolo d’Argon, presenta una mostra dedicata all’arte spontanea attraverso un connubio tra artisti belgi proposti dal Musée d’Art Spontané di Bruxelles (Monique Schaar, Claudine Kissinger e Daniel Durieux) e artisti spontanei bergamaschi (Romano Mosconi, Stefano Locatelli, Stefano Campana, Ivan Picenni ed Enzo Furfaro. 

Monique Schaar, artista autodidatta di grande capacità espressiva, utilizza una tavolozza estesa e, con l’aiuto di una tecnica minuziosa, mette su tela i suoi sogni ottimisti in cui domina una immaginazione vivace e spontanea. Numerosi quadri testimoniano dell’occhio divertito con cui Monique Schaar osserva i suoi contemporanei (come avvocati, signore della borghesia buona o vecchie pettegole).

Claudine Kissinger, artista autodidatta, ha al suo attivo oltre 80 mostre personali e collettive in tutta Europa nelle quali, attraverso forme evocative e colori forti, ha saputo comunicare la sua carica libertaria ed esprimere il suo personale percorso di ricerca.

Daniel Durieux, nato a Uccle (Belgio) il 11 settempre 1953. Sin dalla sua più giovane età si è interessato ai fumetti e al cinema di animazione ed entra in contatto con vari artisti, tra cui suo padre, acquarellista, e il pittore Juan Marti che lo incoraggiano molto presto a sviluppare il proprio talento. Educatore di formazione, Daniel Durieux approfittava del tuo tempo libero per compiere numerosi viaggi, dai quali riportava una miriade di foto che diventano poi le sue fonti di ispirazione.

Con olio, tempera, inchiostro o pennarello nero, Daniel realizza composizioni spontanee in cui l’istinto e la fantasia la fanno da maestro. Dal 2011 crea dei collage senza finalità decorative ma allo scopo di far passare un messaggio simbolico.

Romano Mosconi, artista scultore essenzialista, le sue opere presentano forme armoniose e tratti semplici. Nella sua ricerca spontanea, privilegia spunti interiori legati alla natura, agli animali e alla sensibilità che da sempre lo contraddistingue. Opera con un supporto dai caldi colori autunnali: il COR.TEN, che plasma con dolcezza ed intensità. Utopia e Armonia è sicuramente il binomio che ha segnato il suo percorso artistico di questi ultimi vent’anni.

Stefano Locatelli nato a Chalon-sur-Saône nel 1955; vive e lavora a Bergamo dove si è diplomato al Liceo Artistico nel 1975.

Stefano Campana: La sua creazione artistica ha come materia prima la Poesia che coltiva sin dalla giovane età dove comincia anche a tradurla e fonderla con la poesia visiva. Da giovane partecipa ad alcune mostre collettive in provincia di Bergamo. Ultimamente collabora e partecipa alle esposizioni organizzate dall’Associazione Con…Tatto d’Arte di Zanica che si occupa di promuovere l’arte spontanea e i suoi artisti in collaborazione con il Museo di Arte Spontanea di Bruxelles. Quest’anno ha ricevuto il primo premio del concorso di pittura organizzato dal Circolo Artistico “IL Romanino” del Comune di Romano di Lombardia (BG).

Ivan Picenni nasce a Chignolo D'Isola nel 1960 da una famiglia contadina che, per esigenze di lavoro all'estero, si è rivolta ad un collegio per accudirlo ed istruirlo. In quel collegio vive esperienze positive, sente però la mancanza dell'affetto famigliare. Ivi inizia a fare disegni, tra cui ricorda il primo: una bottiglia "panciuta" che, messa orizzontale e aggiungendovi orecchie e zampe, si trasformava in un maiale. È proprio il maiale il simbolo principale dei suoi primi lavori artistici, a cui presto se ne aggiungono altri: la bicicletta, le scale e il collegio, che rappresentano la sua infanzia.

Enzo Furfaro si muove tra illustrazione, pittura e fumetto.
Dopo aver frequentato la Scuola del Fumetto di Milano è stato illustratore e concept artist di diverse aziende di grafica e pubblicità. E' uno dei fondatori di Gipsy Plancton, team creativo che lavora nell'ambito dell'immagine e della creatività. Nel 2017 fonda il collettivo artistico Narvalus. Nel frattempo porta avanti la sua passione per la pittura e il fumetto, collaborando come disegnatore per diversi clienti.
La sua ricerca artistica gira attorno a diversi personaggi e tematiche archetipiche (Pan, la gabbia, l’albero, lo sciamano, il sogno e la visione…).

 Come avviene da molti anni, l’esposizione di artisti spontanei consente all’Associazione Culturale Con… Tatto d’Arte di sperimentare contaminazioni tra diversi codici espressivi; è quindi l’occasione in cui la pittura e la scultura ha ispirato Gabriella Baldari che “rilegge” ed accompagna con la poesia alcune delle opere esposte. 

Gabriella Baldari ha vissuto in tantissime città d’Italia; ora risiede a Bergamo. Si è laureata in Lingue Straniere all’università di Padova, con una tesi in lingua russa su “Lo stile Impressionistico dei racconti di Checov”. Ha soggiornato a Mosca, dove ha frequentato l’Istituto Puskin, per lo studio della cultura russa, ed ha lavorato e viaggiato negli Stati Uniti, ed in Gran Bretagna.

Per maggiori informazioni: 
tel 3478184389 www.contattodarte.it – email: info@contattodarte.it  

Locandina