LE ROGAZIONI AMBROSIANE

LE ROGAZIONI AMBROSIANE

Rievocazione Storica di una Antica Preghiera Itinerante del Popolo di Pizzino.

 

Camminata cantata lungo il sentiero che porta all'oratorio di San Lorenzo del Fraggio.

Le litanie triduane erano una processione della durata di tre giorni, tra l’Ascensione e Pentecoste, che dal Duomo percorreva Milano facendo tappa, nel Medioevo, in una trentina di chiese. Il rito nacque negli ultimi secoli dell’Impero romano, quando le città assediate dai barbari chiedevano a Dio protezione e salvezza. Le crisi dell’epoca tardo-imperiale erano spiegate come giusta punizione per i peccati, donde il carattere penitenziale della funzione, che a Milano prevedeva anche l’imposizione delle ceneri. Diffusosi nelle campagne, qui il significato del rito subì un interessante mutamento. Le “rogazioni”, così vennero col tempo chiamate, percorrevano il territorio della parrocchia impetrando la protezione dei raccolti contro i tre tradizionali nemici della civiltà contadina, cioè la peste, la fame, la guerra: si trattava dunque di una tappa fondamentale del calendario sociale e religioso delle antiche comunità rurali.

Spinti dalla volontà di riscoprire questo antico rito, che univa in cammino e in preghiera tutto il territorio, un gruppo di abitanti e villeggianti di Pizzino, con il supporto dell’Associazione Ecomuseo della Val Taleggio, ha organizzato per sabato 2 giugno una rievocazione delle Rogazioni, compiendo il percorso che, nel primo giorno, terminava al suggestivo oratorio di San Lorenzo di Fraggio, non raggiungibile se non a piedi e circondato da poche case immerse nella rigogliosa natura dell’alta valle. 

A riproporre la ricostruzione è stato invitato il coro Aurora Totus (www.cantoriambrosiani.org), che da anni è attivo in Milano e non solo nella valorizzazione dell’antico patrimonio del canto ambrosiano sia in contesti liturgici, sia in manifestazioni di tipo storico culturale. Non bisogna dimenticare infatti che, seppur in provincia e diocesi di Bergamo, Pizzino e la Val Taleggio rivendicano orgogliosamente la loro antica appartenenza alla diocesi di Milano e conservano tenacemente il rito ambrosiano. 

Oltre che per una bella passeggiata nella natura, la manifestazione consentirà dunque di “rivivere” lo svolgimento dell’antico rito accompagnato dalla bellezza delle antifone ambrosiane sue proprie e dalle lunghe litanie di santi che lo caratterizzavano. L’iniziativa comincerà alle ore 16 presso la chiesa parrocchiale (guarda caso, dedicata a Sant’Ambrogio!) di Pizzino con un momento di introduzione storica culturale. A seguire partirà il cammino verso Fraggio, accompagnato dai canti del coro: all’arrivo, dopo circa un’ora di cammino, ci sarà un rinfresco con prodotti del territorio. 

Un importante momento dunque di storia e cultura del territorio, oltre che di arte e di musica; un momento anche, perché no, di meditazione e raccoglimento sui monti, tra terra e cielo. 

Locandina