MINO MARRA - ATTRAVERSO IL SEGNO

MINO MARRA - ATTRAVERSO IL SEGNO

Dal 16 novembre al 3 dicembre in mostra al Fantoni Hub «Attraverso il segno» di Mino Marra. 

 

Un incontro tra generazioni, un progetto d'arte e una mostra: Attraverso il segno di Mino Marra a cura degli studendi del Liceo Artistico della Scuola d'Arte A. Fantoni, aperta al pubblico dal 16 novembre al 3 dicembre presso il FantoniHub di via Camozzi a Bergamo (passaggio via Sora).

Il vernissage è in programma venerdì 16 novembre alle ore 18 con la presenza dell'artista, a fare da cornice l'accompagnato dalla musica Jazz scelta proprio da Marra e diffusa grazie ad un giradischi. Studiare l'arte e valorizzarla sono da sempre valori promossi dalla Scuola d'Arte A.Fantoni di Bergamo. 

Nel corso degli anni sono stati numerosi i progetti che hanno visto collaborare la Scuola e il territorio, ma in occasione di questa mostra il raggio di azione per un gruppo di studenti si è esteso fino all'organizzazione, completa, di un'esposizione.
Accompagnati dalla pedagogista Samanta Cinquini e dalle docenti Alessandra Burini e Laura Roncalli nel corso del passato anno formativo Nicole Dusi, Giulia Vitali, Bianca Maria Gotti e Fendy Pinna hanno svolto l'attività di ricerca sull'artista; mentre quest'anno Paolo Pontiggia Briccoli, Silvia Chiodi, Veronica Verzeri, Elisabetta Vedovelli e Martino Beretta hanno incontrato l'artista per intervistarlo, hanno visionato le opere e attuato la selezione utile al tema dell'esposizione, hanno pensato alle soluzioni dell'allestimento, alla scrittura della scheda di sala, al materiale di comunicazione. Un progetto completo e e professionalizzante, svolto nel forte segno dell'autonomia a favore dello sviluppo delle capacità espressive e comunicative individuali.

L'allestimento, volutamente minimale, ha voluto costruirsi intorno ad una decina di opere che accompagneranno il visitatore attraverso il percorso artistico - e di vita - di Mino Marra dagli anni '70 fino alle ultime produzioni. In sala, accanto alle opere pittoriche, anche due oggetti direttamente dal suo studio: una tavolozza e una valigia. La mostra porterà nella verità d'un lavoro giornaliero, documenterà la visione e l'impegno di un artista che ha saputo essere protagonista dell'arte ed educatore per buona parte del '900.

Un video, a cura di Paolo Pontiggia Briccoli, proiettato sulla vetrina verso via Camozzi, presenterà un lavoro realizzato nel segno dell'originalità grazie al quale l'autore ha immaginato di vivisezionare la tavolozza di Mino Marra: oggetto senza tempo, compagno di viaggio di una vita.

Dom - Lun. chiuso 

mar./ven. 11.00 - 13.30 / 14.30 - 18.30

sab. 11.30 - 13.30 / 14.30 - 19.30

 

 

Locandina