MONIQUE SCHAAR

MONIQUE SCHAAR

In mostra presso la Sala Manzù le opere di Monique Schaar, Daniel Durieux e altri artisti spontanei italiani.

  

Sabato 14 aprile l'inaugurazione della mostra con la partecipazione dell’artista e di Catherine Schmitz - Direttrice del Musée d’Art Spontané di Bruxelles

L’Associazione Culturale Con…Tatto d’Arte di Zanica presenta la mostra personale dedicata all’artista belga Monique Schaar attraverso l’esposizione di oltre 40 tele provenienti dal Musée d’Art Spontané di Bruxelles con cui Con… Tatto d’Arte collabora da molti anni.

Artista autodidatta di grande capacità espressiva, Monique Schaar utilizza una tavolozza estesa e, con l’aiuto di una tecnica minuziosa, mette su tela i suoi sogni ottimisti in cui domina una immaginazione vivace e spontanea. Numerosi quadri testimoniano dell’occhio divertito con cui Monique Schaar osserva i suoi contemporanei (come avvocati, signore della borghesia buona o vecchie pettegole) …….

Monique Schaar ha al suo attivo decine di mostre personali e collettive in tutta Europa nelle quali, pratica la pittura, il disegno e, in misura minore anche la scultura, con disinvoltura e precisione. Il suo gesto è accorto e maturato con riflessione.

Scrive di lei Catherine Schmitz, Direttrice del Musée d'Art Spontané di Bruxelles: “…… Alla delicatezza dei toni risponde la solidità della struttura. Le sue composizioni elaborate si basano sulla sistemazione di volumi che regalano spessore ai corpi e caratterizzano il suo stile che la distingue tra i pittori “naïf”. Nei quadri di Monique, l’immobilismo è del tutto relativo, primo piano o sottofondo si muovono in modo impercettibile: il cielo volteggia, il mare ondeggia, i cappelli cedono sotto il troppo peso mentre la natura tutto attorno si dispiega.”

Sabato 21 aprile alle ore 20,30 presso la Sala Manzu’, serata di poesia e musica nella quale la scrittrice Gabriella Baldari presenterà un suo personale contributo interpretativo ispirato alle opere di Schaar; un invito all’incontro di forme, immagini e colori con l’evocazione delle parole in una interpretazione tra le tante possibili.

Le opere di Monique Schaar verranno esposte presso la Sala Manzù a Bergamo dal 14 al 25 aprile; successivamente la mostra si sposterà presso il Castello visconteo di Trezzo sull’Adda dal 8 al 16 dicembre 2018.

Quasi in contemporanea alla mostra di Bergamo, presso il Musée d’Art Spontané di Bruxelles viene realizzata una esposizione di opere di Stefano Locatelli un noto pittore bergamasco ascrivibile al filone dell’arte spontanea. 

Oltre a quelle di Monique Schaar, durante la mostra saranno esposte presso la Sala Manzu’, anche alcune opere di Daniel Durieux (Belgio), di Stefano Locatelli e Stefano Campana mentre le sculture in corten di Romano Mosconi saranno esposte nel cortile del palazzo della Provincia di Bergamo in via Tasso.

 

Locandina