MOSTRA ITINERANTE DEI TEMPLI DELL'UMANITÀ

MOSTRA ITINERANTE DEI TEMPLI DELL'UMANITÀ

Opera d'arte straordinaria. Otto sale ipogee completamente decorate con pitture, mosaici, sculture e vetrate artistiche.

 

Evento finalizzato a far conoscere quest’opera che celebra la spiritualità universale e la concordia tra i popoli, affinché questo luogo di pace divenga un riferimento futuro per l’umanità intera. I Templi sono un'opera d'ingegno e di creatività interamente realizzata dai damanhuriani scavando a mano la roccia, che stupisce e ispira migliaia di visitatori ogni anno. Un esempio di arte sacra e laica insieme. punto d’incontro dei valori in cui ogni essere umano può riconoscersi.

Nata dal desiderio di diverse ambasciate di Damanhur in Italia e nel mondo, di rendere accessibile il valore artistico e spirituale di quest’opera a un pubblico sempre più vasto, questa Mostra multimediale itinerante offre la possibilità di immergersi nello spazio sacro di alcune sale dei Templi. Le immagini sono stampate sulle pareti di un’ampia struttura dalla forma raccolta. A fare da cornice alcuni video che conducono in un viaggio dentro ai Templi. Profumi e musiche accompagnano il visitatore in un’esperienza multisensoriale.

 

I Templi dell'Umanità sono una moderna cattedrale sotterranea dedicata alla spiritualità universale, che accoglie tutte le forme di religione, le filosofie, gli aneliti spirituali che l’essere umano ha nutrito nella propria storia. Si trovano in Valchiusella, siti nel Comune di Vidracco (TO) in Piemonte. Definiti l'”Ottava Meraviglia del Mondo”, ogni anno sono visitati da migliaia di persone provenienti da tutto il mondo. L’opera misura 8500 metri cubi per 72 metri di altezza e si sviluppa su cinque livelli. Lo spazio è stato scavato a mano, con picconi, martelli elettrici e pneumatici e lunghe catene umane per trasportare i secchi pieni di terra dal Popolo Damanhur, che ne hanno iniziato i lavori nel 1978 continuandoli senza sosta. Ad oggi siamo al 10% del progetto finale. 

L’opera ipogea si compone di varie Sale - collegate tra loro da corridoi e passaggi segreti - realizzate a mano ed arricchite da tanta arte: pittura, scultura, mosaico, ceramica, vetro Tiffany, oltre alla straordinaria architettura che ha permesso di poter realizzare un’opera così imponente interamente sotto terra.

La mostra sarà visitabile fino al 10 dicembre.