OPEN STUDIO HIGHIGHTS

OPEN STUDIO HIGHIGHTS

Valentina Furian e Letizia Scarpello presentano la loro opera, vincitrice del programma «Highlights».

 

Il 18 ottobre alle 18 in occasione della premiazione e dell’Open Studio finale, ospitato presso Giacomo, lo spazio espositivo dell’Accademia di belle arti G. Carrara, le artiste vincitrici presenteranno il progetto artistico realizzato durante la loro permanenza sul territorio.

Valentina Furian e Letizia Scarpello sono le vincitrici di «Highlights», programma di residenza d’artista realizzato da The Blank in partnership con FARE, con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, rivolto ad artisti under35 residenti in Italia. I progetti sono stati selezionati dalla giuria internazionale composta da Domenico De Chirico (curatore indipendente e direttore artistico di DAMA), Stefano Raimondi (curatore e critico) e Driant Zeneli (artista e direttore artistico di Mediterranea18). 

«Highlights» è un programma di residenza d’artista, che vede la diversità come un importante fattore di ricchezza: in un medesimo ciclo di residenze gli artisti sono coinvolti e messi a dialogo con diversi operatori culturali, secondo le specifiche esigenze. L’obiettivo è di offrire agli artisti l’opportunità di sviluppare progetti innovativi, legati alle esperienze vissute e a un più ampio contesto di riferimento.

Le artiste:
Valentina Furian (Venezia, 1989, vive e lavora tra Venezia e Roma). La sua ricerca si sviluppa a partire da processi di rielaborazione della realtà attraverso l’inserimento di forme deviate dalla consuetudine. Deformando entità preesistenti reinventa la realtà creando situazioni immersive utilizzando principalmente l’immagine in movimento. L’interesse dell’artista mira anche alla creazione di nuovi luoghi, modellando lo spazio a livello scultoreo e creando nuovi environments, che sono spesso documentati a livello fotografico o cinematografico ma mantengono il proprio valore come singole sculture.
Letizia Scarpello (Pescara, 1989, vive e lavora a Milano). Ha studiato Costume e Scenografia all’Accademia di Brera di Milano dopo una laurea triennale in Fashion Design all’Istituto Marangoni di Londra. Analizzando il mondo tessile in relazione alle attitudini umane e agli ambienti sociali ha gradualmente concentrato le sue attenzioni sull’idea di relazione prendendo spunto anche dalla danza, che ha praticato per più di dieci anni, il teatro e le performing arts.