PER GLI OCCHI E PER IL CUORE

PER GLI OCCHI E PER IL CUORE

L’arte dell’illustrazione per l’iniziazione cristiana - quinta edizione.

 

Una mostra a Tommaso D’Incalci, l’artista a cui la Diocesi di Bergamo ha commissionato le immagini che illustrano i vangeli di Quaresima e di Pasqua e che accompagnano gli itinerari pastorali dei tempi forti. A completare l’esposizione ci saranno trenta illustrazioni tratte dalle alcune delle più famose pubblicazioni di Tommaso D’Incalci: Abramo. Una incredibile promessa (2011), Il vecchio che divenne pescatore (2014), Piccolo Vangelo illustrato (2014), Il Cantico degli animali (2016) e La montagna di corallo (2017).

La mostra è il quinto episodio della rassegna per gli occhi e per il cuorE e ha l’obiettivo di presentare ai catechisti e agli operatori pastorali impegnati nell’iniziazione cristiana alcuni esempi significativi dell’arte dell’illustrazione a servizio dell’annuncio della fede. In cinque anni hanno esposto al Museo diocesano di Bergamo artisti di fama nazionale come Alessandra Cimatoribus (2014) e Nicoletta Bertelle (2015) e artisti che testimoniano la vivacità artistica bergamasca come angelo Balduzzi (2016) e Stefano Nava (2017).

L’esposizione è articolata in tre sezioni. La prima sezione presenta le illustrazioni realizzate per la Diocesi di Bergamo e che hanno accompagnato il cammino pastorale delle comunità cristiane durante i tempi di Avvento e di Quaresima. Le immagini raccontano i vangeli domenicali dei tempi forti e scandiscono gli itinerari rivolti a bambini, ragazzi e famiglie. Nella sezione dedicata all’illustrazione a tema religioso saranno esposte alcune tavole della serie Abramo. Una incredibile promessa, che ha reso Tommaso celebre nel panorama dell’illustrazione per l’infanzia. A completare la sezione quattro tavole del Piccolo Vangelo illustrato e tre illustrazioni del Cantico degli animali, opera in cui venti animali esprimono il loro canto di lode al Signore con garbo e coraggio, pazienza e forza, costanza e astuzia. La sezione dedicata all’illustrazione per l’infanzia raccoglie invece le opere più recenti di Tommaso D’Incalci. La montagna di corallo è il poetico racconto di una montagna che sogna di vedere l’oceano e che realizzerà il suo desiderio grazie all’aiuto di alcuni amici speciali. In quest’opera le immagini di D’Incalci compongono una favola moderna che racconta di come molte volte, con l’aiuto degli amici, niente è impossibile. Ne Il vecchio che divenne pescatore la sensibilità onirica e cromatica dell’autore tratteggia la vicenda di un anziano burbero e chiuso che conosce l'amicizia grazie a un granchietto che gli salva la vita e gli svela un mondo nuovo, in cui farsi sorprendere da cose inattese e dal calore degli altri.

 

Tommaso D’Incalci è nato a Torino nel 1973. Vive e lavora a Ravenna. Ha studiato scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Torino. Nel 2005 è stato selezionato per la mostra degli illustratori alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna con un progetto tratto dal libro della Genesi. Ha collaborato e collabora con le case editrici: Il Pozzo di Giacobbe - Trapani, Claudiana - Torino, San Paolo - Milano, Teatre de la Grande Ourse - Montpellier, Paoline - Roma, ADPS - Londra, Loescher Torino, Octopus Publishing - Londra, Messaggero - Padova, Dehoniane - Bologna, Il leone verde - Torino, Uovo Nero - Crema. Per i gruppi di catechesi e i gruppi scolastici che visitano la mostra sono stati predisposti laboratori creativi, che si possono consultare a questa pagina.

 

La mostra, visitabile fino al 6 maggio, è aperta da martedì a domenica dalle 15 alle 18,30. Previa prenotazione, i gruppi scolastici e parrocchiali possono visitare la mostra anche in orario mattutino.