SFOGHI

SFOGHI

Ritorna l'appuntamento con «Sfoghi», la serie di laboratori artistico-esperienziali pensati per un piccolo gruppo di adulti interessati a scoprire il museo senza fretta.

 

Primo appuntamento il 28 luglio quando i partecipanti potranno gustare l’arte in un tempo dilatato e concedersi uno spazio nel quale sperimentare e dar valore alla propria creatività.

Punto di partenza di questa edizione estiva, la mostra «Il diletto del praticante» di Gary Kuehn - allestita tra il Palazzo della Ragione e la GAMeC - che offre una selezione di opere che l’artista americano ha realizzato dagli anni Sessanta fino a oggi: arte come risultato di un’esperienza che incrocia la volontà dell’artista e le potenzialità dei materiali in un dialogo che pone l’accento su geometria, forma, tensione e stasi.

Il progetto, ideato e condotto da Clara Luiselli, ha preso forma nel 2016 in collaborazione con la GAMeC di Bergamo, dove sono stati sviluppati percorsi a partire dalle Collezioni e dalle mostre temporanee.

La nuova edizione estiva è interamente dedicata alla mostra Il diletto del praticante di Gary Kuehn che si sviluppa tra Palazzo della Ragione e la GAMeC. La mostra offre una selezione di opere che l’artista americano ha realizzato dagli anni Sessanta fino a oggi e si articola attorno a un dialogo costante tra gli opposti, ponendo l’accento importanza del processo.

«Sfoghi» è un laboratorio artistico esperienziale per adulti (dai 16 anni) nel quale i partecipanti danno valore alla propria anima creativa e attraverso cui gustare l’arte in un tempo dilatato.

I partecipanti potranno entrare in relazione con alcune delle opere esposte in GAMeC e prendere parte a piccoli momenti performativi, a raccontarsi e raccontare attraverso gli strumenti che l’arte visuale offre, il tutto con leggerezza e profondità.

Il corpo è lo strumento privilegiato attraverso il quale entrare in risonanza con lo spazio, con le opere e gli altri partecipanti. Si proporranno sperimentazioni grafico-pittoriche per fissare l’esperienza in forma concreta.

Ogni incontro si chiuderà con un breve momento di condivisione.

È possibile iscriversi a uno o più appuntamenti.