STORIE DIMENTICATE. FOLLIA E CURA NELL’ANTICO MANICOMIO

STORIE DIMENTICATE. FOLLIA E CURA NELL’ANTICO MANICOMIO

Fino al 30 settembre il Monastero di Astino racconta il suo passato come manicomio cittadino.

 

Fino al 30 settembre la mostra offre una ricostruzione della destinazione ottocentesca del monastero di Astino a manicomio cittadino. Di questo periodo (dal 1832 al 1892) restano ancora testimonianze storiche e tracce visibili come scritte, disegni dei malati, ganci sui muri, che parlano di storie di sofferenza e speranza. Seguendo il percorso espositivo, allestito negli spazi che un tempo risuonavano dei lamenti dei folli, si scopre una realtà oggi dimenticata, raccontata attraverso le storie non solo dei luminari della scienza medica, ma soprattutto dei tanti malati. La mostra è proposta della Fondazione MIA e curata dalla storica dell’arte Alessandra Civai con Lisa Fracassetti.