VIAGGI DELLA MEMORIA

VIAGGI DELLA MEMORIA

«Viaggi della memoria», la nuova mostra dedicata ad Enrico Prometti vuole essere l'occasione per ricordare l'artista a dieci anni dalla scomparsa, presenterà quadri, sculture, incisioni.

 

Origine del titolo della mostra è quello di un quadro emblematico, iniziato nel 1977 e finito nel 1999, frutto di sovrapposizioni, memorie, lavori, colori e materiali: il tutto inteso come viaggio.

Filo conduttore sarà dunque la presentazione di opere d'arte polimateriche a testimonianza del complesso lavoro di ricerca e sperimentazione di un artista poliedrico e senza regole. 

La sezione principale prevederà  una serie di 15 quadri rappresentativi della maturità della pittura astratta di Enrico Prometti (anni '80/'90 ) e una serie di 10 incisioni come espressione di un linguaggio artistico rivoluzionario, fatto di  sovrapposizione di tecniche sia miste che classiche. Alle opere pittoriche  verranno accostate due matrici diventate sculture . Spazio sarà inoltre riservato ad altre 5 piccole sculture policrome astratte realizzate attraverso l'assemblaggio e la sovrapposizione di colori e materiali diversi.

Locandina