VILLA E PARCO BELOTTI: VISITA TEATRALE

VILLA E PARCO BELOTTI: VISITA TEATRALE

Con gli attori de La Gilda delle Arti alla scoperta della Casa Museo Bortolo Belotti.

 

In collaborazione con il sistema bibliotecario dell’Area Nord Ovest e la cooperativa Zeroventi, col sostegno di Fondazione Comunità Bergamasca, La Gilda delle Arti organizza dieci appuntamenti ad ingresso gratuito per scoprire le bellezze storico-artistiche della provincia di Bergamo. 

Una guida turistica abilitata e un gruppo di giovani attori raccontano i luoghi, i personaggi e le opere d’arte disseminate nel territorio, per rispolverare e accendere la curiosità dei visitatori nei confronti della nostra tradizione.

Bortolo Belotti è stato un avvocato, un politico, un ministro, uno storico ,un poeta, un esiliato, uno dei più importanti bergamaschi del secolo scorso. 

Partire dalla collezione d’arte, dal suo archivio e dal giardino della sua villa è un modo per esplorare la sua vita, il suo pensiero e la sua opera. La villa zognese, che dal 1985 ospita la Biblioteca Comunale "B. Belotti" e dal 2017 la "Casa Museo", venne realizzata nel 1906 per il notaio Ulisse Cacciamali, dall'architetto Giovanni Barboglio. Nel 1913 la acquistò Bortolo Belotti, che ne fece non solo la residenza di famiglia ma un luogo di richiamo ai valori ideali che ispirarono la sua esistenza. 

Per la visita (partecipazione gratuita fino ad esaurimento posti) è necessario iscriversi alla biblioteca di Zogno - telefono 0345 91 044