Francoforte
Draghi prende l’Europa per mano

Draghi prende
l’Europa per mano

Le decisioni assunte a stragrande maggioranza dalla Bce nella riunione del 10 marzo hanno contenuti fortemente innovativi e delineano, ancora una volta, l’importante ruolo di guida assunto da Mario Draghi in Europa. Per stimolare la crescita e ricacciare indietro la minaccia della deflazione, la Bce, che negli ultimi dodici mesi …

Draghi prende
l’Europa per mano

Le decisioni assunte a stragrande maggioranza dalla Bce nella riunione del 10 marzo hanno contenuti fortemente innovativi e delineano, ancora una volta, l’importante ruolo di guida assunto da Mario Draghi in Europa. Per stimolare la crescita e ricacciare indietro la minaccia della deflazione, la Bce, che negli ultimi dodici mesi ha acquistato titoli nell’area Euro per 60 miliardi, lo farà da aprile per 80. Si configura, così, una colossale operazione di creazione di moneta da 1.750 miliardi di euro, proporzionalmente maggiore di quella realizzata dalla Federal Reserve. Inoltre, scende di altri 10 punti base, a -0,40%, il tasso di interesse sui depositi presso la Bce.

Bce:via a 4 Tltro a tasso negativo

Bce:via a 4 Tltro a tasso negativo

(ANSA) - FRANCOFORTE, 10 MAR - Fra le misure annunciate oggi dalla Bce, c'è anche un nuovo pacchetto di quattro maxi-prestiti Tltro alle banche, …

Precedente Successivo