Valanga d’acqua: 860 millimetri all’ora Allagamenti, tre donne intrappolate  in auto
Gli appuntamenti
La meraviglia di piazza Vecchia Foto del Giorno La meraviglia di piazza Vecchia

Peregrinatio
e pietà popolare

di Ezio Bolis
Peregrinatio e pietà popolare

Un anno fa, il 24 maggio 2018, aveva inizio la peregrinatio dell’urna con le spoglie mortali del santo Papa Giovanni XXIII nella diocesi di Bergamo. Un’esperienza che ha visto la partecipazione di un numero considerevole di pellegrini, ben più ampia di ogni previsione. Tanto si è detto e scritto sull’iniziativa; ma non ci risulta sia seguita una verifica puntuale; perciò sembra saggio ritornarvi un istante e cercare qualche utile spunto di riflessione per un cammino spirituale ordinario.

All’Europa serve
solo il tagliando

di Gilberto Bonalumi
All’Europa serve solo il tagliando

L’Ue è nata dalla geniale intuizione di alcuni grandi politici che per evitare nuovi conflitti hanno creato un sistema di regolazione degli scambi economici, un sistema che oggi si trova necessariamente ad affrontare una discontinuità. Il prossimo sarà un voto storico: se i partiti sovranisti dovessero conquistare la Commissione, cambierebbe la storia dell’Unione. Ma la posta in gioco è ancora più alta perché è in discussione un intero sistema di valori.

Traguardo meritato
per una squadra
di statura europea

di Andrea Benigni
Traguardo meritato per una squadra di statura europea

Il primo traguardo è tagliato. Un posto ai preliminari di Europa League è in ghiaccio. Ma domenica potrebbe essere addirittura Champions se l’Atalanta batterà il Sassuolo a Reggio Emilia nell’ultima partita di campionato (e potrebbe bastare meno, se si verificheranno altre combinazioni favorevoli). Sarebbe una festa strameritata, dopo aver visto con quale compattezza i nerazzurri hanno fatto tremare la Juventus campione d’Italia ieri sera allo Stadium.

Chi vince sempre
non cresce mai

di Diego Colombo
Chi vince sempre  non cresce mai

L’esasperazione della competitività, propria del turbocapitalismo, determina che i risultati, e non come si raggiungano, contino più delle relazioni umane. Il mondo dello sport è considerato il modello di questa società, dove conta solo la vittoria. Il motto «L’importante non è vincere ma partecipare», comunemente attribuito a Pierre de Coubertin, il pedagogista e storico francese che rese possibile la nascita delle Olimpiadi moderne, è contraddetto dalle pratiche sportive odierne, che esasperano il successo.