Mortale di Azzano,  la Corte d’Appello condanna Scapin a 11 anni e 8 mesi di carcere
METEO In collaborazione con 3BMeteo
«Stupenda farfalla...» Foto del Giorno «Stupenda farfalla...»

Comunali Pd e 5 Stelle
Coalizione in un limbo

di Andrea Ferrari
Comunali Pd e 5 Stelle Coalizione in un limbo

È difficile non vedere nelle difficoltà con cui i partiti del «centrosinistra» stanno affrontando le amministrative di ottobre lo specchio di una coalizione che non nasce ma nemmeno muore e sembra destinata restare in un limbo. Tale è in effetti la condizione dell’ex ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, alla fine il candidato sindaco a Roma di Enrico Letta e del vertice democratico. La vera carta da giocare sarebbe stata quella di Nicola Zingaretti, sicuro vincitore della competizione per la Capitale, bloccato però dai veti del M5S e dalla ricandidatura di Virginia Raggi. La quale, nonostante le critiche feroci rivoltile dai suoi stessi compagni in questi anni per la sua inadeguatezza, è riuscita a farsi confermare nel ruolo di campionessa ufficiale del movimento. Risultato: Gualtieri, un tecnico più che un politico, poco dotato di empatia e di carisma, dovrà fare una campagna elettorale un po’ contro la Raggi e un po’ no, nella speranza di ricevere i voti grillini qualora il Pd andasse al ballottaggio contro il centrodestra.

Migranti, i valori
dell’Europa sconfitti

di Alberto Krali
Migranti, i valori dell’Europa sconfitti

Negli ultimi tre giorni a Lampedusa sono arrivati in tremila, disperati ma vivi. Dall’inizio dell’anno sono 13 mila i migranti approdati in Italia e tuttavia dalle 27 capitali d’Europa non un segno, un gesto di attenzione. Questa volta nemmeno i grandi Paesi come Germania, Francia e Spagna hanno risposto. La redistribuzione su base volontaria è saltata. Almeno per ora. La pandemia è la giustificazione ma è evidente che a Nord delle Alpi il problema è rimosso. Chi ha frontiere esterne, soprattutto marittime, deve farsi carico da solo dell’arrivo dei migranti. Il ministro austriaco per gli Affari europei Karoline Edtstadler dice chiaro quello che altri tacciono: distribuire i migranti in Europa non può essere una soluzione. Sarebbe un messaggio sbagliato. Ma intanto le persone arrivano, ci sono ed è dovere occuparsene. Un giovane appena sbarcato a Lampedusa dice di aver pagato 4 mila dollari per restare due mesi in prigione in Libia. Il governo Draghi mantiene una linea di coerenza, riunisce la cabina di regia con i ministri dell’Interno, della Difesa e degli Esteri e ribadisce il dovere di assistenza a mare.

Il coraggio di cambiare,
a quasi 40 anni vola in Cina

di Andrea Taietti
Il coraggio di cambiare, a quasi 40 anni vola in Cina

Dai primi passi come apprendista a Grumello del Monte fino al ruolo di manager esperto di materie termoplastiche a Wuxi, nella regione di Jiangsu in Cina per Fluorseals, un’azienda leader mondiale del settore e originaria proprio della Valcalepio. Porta lontano la storia di Mauro Caldara, 41enne di Grumello che solo tre anni fa ha fatto il grande salto verso la Cina, complice la voglia di cambiare. «In Cina ho trovato la mia famiglia e il mio posto nel mondo» dice oggi soddisfatto. Al suo fianco la moglie Elena, conosciuta in Cina, e la prospettiva di una sfida lavorativa appassionante in un settore che conosce molto bene. «Ho sempre lavorato nel mondo delle materie termoplastiche, cominciando a 16 anni come apprendista. In particolare mi sono occupato sempre di Ptfe, un materiale termoplastico utilizzato in diversi settori dal medicale, all’automotive, all’aerospaziale, al settore elettronico. È un materiale in continua evoluzione e studiarlo mi dà sempre nuovi stimoli. Non mi annoio mai». Il Ptfe serve soprattutto per realizzare prodotti come guarnizioni, tubi, tondi, lastre per i vari settori citati prima.