«Rahma era la nostra gioia» Muore a dieci anni, donati gli organi
Gli appuntamenti
«Tramonto su Milano e il Monviso...» Foto del Giorno «Tramonto su Milano e il Monviso...»

Libia, passi avanti
Lezione per noi

di Fulvio Scaglione
Libia, passi avanti Lezione per noi

Con grande fatica l’Europa ha cominciato da Berlino la grande rincorsa alla Libia. Ci sono volute l’autorevolezza e il pragmatismo di Angela Merkel, oltre alla coscienza di aver sprecato molte e molte occasioni, per spingere i Paesi dell’Unione Europea più esposti sul Mediterraneo a tentare un ultimo colpo di reni. I risultati non sono mancati: il cessate il fuoco, l’embargo all’ingresso di nuove armi e il monitoraggio dell’una e dell’altra cosa sono notizie da accogliere con favore. Qualcosa si muove, finalmente. Però non dobbiamo nasconderci la realtà.

Pd, partito nuovo
Uscire dal vago

di Roberto Chiarini
Pd, partito nuovo Uscire dal vago

Al conclave di Contigliano non c’è stata nessuna fumata bianca, nessun nuovo papa. In effetti non era un conclave. Era solo un ritiro spirituale convocato per ricaricare gli animi in vista della battaglia campale che aspetta il Pd in Emilia Romagna il 26 gennaio. Il capo del partito non era, e non è (per il momento) in discussione. In compenso, c’è stato l’annuncio di un nuovo partito, pardon: di un partito nuovo, come s’è premurato di precisare Zingaretti. Nel tentativo di chiarire meglio la lieta novella, il segretario del Pd non è però riuscito a uscire dal vago: «Vogliamo costruire, non sciogliere. Combattere, non arretrare. Aprire, non chiudere».

Da cinque anni
porta l’artigianato a Perth

di Andrea Taietti
Da cinque anni  porta l’artigianato a Perth

Vive con la famiglia in Australia. Dal nonno al papà artigiani nell’azienda di famiglia. «La partenza nata da un articolo de L’Eco di Bergamo». «Il motivo che mi ha spinto a partire è stato il fatto che già da qualche anno avevo lasciato l’azienda di famiglia e cercavo un’opportunità all’estero per crescere il più possibile anche sul lato professionale». Racconta così, Roberto Colonetti, nato a Bergamo nel 1976, la sua decisione di trasferirsi con tutta la famiglia in Australia nel 2015.