Terno, travolto a un posto di controllo Muore carabiniere, arrestato l’investitore
Gli appuntamenti
«Star e paparazzi...» Foto del Giorno «Star e paparazzi...»

Toghe, va fermata
la deriva spartitoria

di Stefano Sepe
Toghe, va fermata la deriva spartitoria

«L’indipendenza della magistratura, meta ideale in ogni tempo, è stata nel corso dei secoli difficilmente e limitatamente conseguita, per la costante tendenza dei governi e delle forze politiche dominanti a tener sotto il proprio controllo l’esercizio della funzione giurisdizionale, non tanto per tutelarne l’efficienza e obiettività, quanto per poterne far uso come strumento di potere», così scriveva quarant’anni fa Guido Astuti. In merito al ruvido giudizio dello storico basta rivolgere la mente al mitico Corrado Carnevale, il giudice della Cassazione che cancellava con un «tratto di sentenza» anni di faticoso e pericoloso lavoro dei suoi colleghi.

Maturità, il vero esame
è la scelta del futuro

di Daniele Rota
Maturità, il vero esame è la scelta del futuro

Terminata da qualche giorno l’ultima lezione, mezzo milione di studenti italiani e le loro famiglie sono in trepida attesa: l’esame spartiacque della maturità è all’orizzonte. Nel tempo, i vari governi vi hanno messo del loro, anche quest’anno le modifiche ministeriali appaiono rilevanti. I maturandi già le hanno sperimentate con modulazioni esemplificative, proposte dal ministero, ma l’apprensione resta alta. Le proiezioni conclusive sono comunque rassicuranti: le percentuali dell’anno scolastico 2018 si attestano su una media di promossi che in numerosi istituti lambisce il 100%.

Zurigo, San Francisco, Parigi
Andrea, biologo «senza confini»

di Andrea Taietti
Zurigo, San Francisco, Parigi Andrea, biologo «senza confini»

Le interazioni sono la base del mondo. Quelle biologiche permettono l’esistenza degli organismi viventi. E quelle umane, le relazioni, fatte di attrazioni e repulsioni, determinano il susseguirsi degli eventi: tutti i corpi gravitano vicendevolmente l’uno verso l’altro, sosteneva Isaac Newton. Ecco perché esistono discipline che studiano le interazioni, di entrambi i tipi, e perché, nonostante nessuno riesca mai veramente a capirle fino in fondo, entrambi i tipi, continuiamo a esserne affascinati e a volerle approfondire. E, proprio le interazioni sono il filo conduttore della storia di vita di Massimiliano Bonomi, 39 anni, originario di Bergamo, quartiere Loreto, che da 13 anni vive e lavora all’estero, prima in Svizzera, poi negli Stati Uniti e ora in Francia.