Mercoledì 01 Dicembre 2004

È morta la donna ustionata nell’incendio della sua coperta

È morta nel primo pomeriggio di oggi, nel reparto di rianimazione degli Ospedali Riuniti di Bergamo, la signora di 81 anni che ieri era rimasta gravemente ustionata in un incendio scoppiato nella sua abitazione, a Bergamo in via Sempione. Troppo gravi le ustioni che aveva riportato quando una sigaretta accesa, complice il fatto che la donna si fosse assopita un attimo, ha fatto prendere fuoco alla coperta che l’avvolgeva.

Martina Zanoletti, era originaria di Berscia e non era sposata: di lei si occupava una ragazza ucraina che purtroppo - al momento della tragedia - era uscita per sbrigare alcune commissioni: in pochi attimi la coperta ha preso fuoco e l’anziana è rimasta intrappolata tra le fiamme su una poltrona. L’allarme era stato dato da alcuni muratori impegnati in un cantiere edile dall’altra parte della strada, che avevano notato uscire del fumo da una finestra. Avevano cercato di intervenire, ma il rogo aveva già causato danni irreparabili.

Le ustioni, di terzo grado sul 90 per cento del corpo, non hanno lasciato scampo alla anziana donna e hanno sconsigliato anche un suo trasferimento. Ricoverata in rianimazione, è spirata intorno alle 15.30 di oggi.

(02/12/2004)

acampoleoni

© riproduzione riservata

Tags