Martedì 01 Dicembre 2009

Il Calendario dell'Arma dei Carabinieri
Protagonista del 2010 è il giuramento

Inossidabile al tempo e alle mode. È il Calendario Storico dell'Arma dei Carabinieri che, pubblicato per la prima volta nel lontano 1928, continua ad appassionare generazioni di collezionisti di tutta Italia. L'edizione 2010, con tiratura di 1 milione e 350 mila copie, è stata presentata oggi a Bergamo e a Roma in contemporanea nazionale, presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di via Aurelia. Protagonista del 2010 è il tema del giuramento, visto come assunzione di responsabilità, prerogativa che ha unito generazioni di carabinieri di ogni grado nel corso di quasi due secoli di storia dell'Arma.

Il Calendario 2010, attraverso dodici pittoresche tavole, realizzate dal maestro Luciano Jacus, ripercorre luoghi, gesti, parole e volti dei giovani delle diverse epoche che indossando la divisa dell'Arma: dal rito individuale degli Ufficiali davanti al Sovrano nella sale di Palazzo Reale a Torino a quello collettivo dei Carabinieri della Legione Allievi di Roma, ai nostri giorni. Tra questi, anche coloro che con il proprio sacrificio hanno testimoniato fino alla morte la propria lealtà all'Arma. Oltre al calendario è stata presentata anche l'Agenda 2010 (con il simbolo della Lucerna), offrendo agli estimatori dell'Arma la possibilità di trovare curiosità sulla storia dell'Istituzione attraverso monografie che trattano aspetti e temi della sua vita orma quasi bicentenaria.

e.roncalli

© riproduzione riservata