Sabato 05 Dicembre 2009

Influenza H1N1: pronto il piano
vaccinazioni ai donatori di sangue

È pronta la programmazione per i donatori di sangue che hanno aderito alla campagna di vaccinazione. Le vaccinazioni si terranno presso l’ambulatorio di medicina trasfusionale del SIMT degli Ospedali Riuniti di Bergamo, dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 16, a partire dal 10 e fino al 23 dicembre. Riprenderanno poi il 7 gennaio per concludersi a fine mese.

«Il donatore - spiega Giorgio Piccoli, direttore generale dell’Avis provinciale - verrà avvisato del giorno in cui dovrà presentarsi con una nostra comunicazione via mail o con lettera. Dovrà rispettare la data indicata e presentarsi con il modulo di consenso già compilato. Solo in caso di impossibilità assoluta si potrà concordare con il SIMT (tel. 035.269057; dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15.30) un altro appuntamento».

«Tra la vaccinazione anti influenza stagionale e quella H1N1 - ricorda Barbara Giussani, direttore sanitario delle unità di raccolta dell’Avis - è consigliabile rispettare un intervallo temporale di 20 giorni. Secondo quanto ribadito dal Ministero del Welfare, la presenza, in casi sporadici, di influenza da virus H1N1 "mutato" non influisce sull’efficacia del vaccino».

I donatori di sangue sono stati inclusi dall’ordinanza Ministeriale tra le categorie socialmente utili e quindi la vaccinazione è consigliabile per la salvaguardia non solo della salute del singolo, ma per quella della collettività, al fine di evitare di rimanere senza scorte di sangue in caso di presunta "pandemia".

«Si tratta – conclude il presidente provinciale Avis, Oscar Bianchi - di un giusto e importante riconoscimento dell’indispensabile attività socio sanitaria che promuoviamo da sempre».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata