Martedì 08 Dicembre 2009

Condominio solidale a Boccaleone
18 case per famiglie in difficoltà

Una vera e propria «rete» di soggetti diversi per sostenere famiglie in difficoltà sul territorio di Bergamo. È una caratteristica del progetto presentato martedì 8 dicembre all’Urban Center per il «Condominio solidale Mater - Madre Teresa di Calcutta», un progetto sostenuto dal Centro missionario diocesano e gestito dalla cooperativa sociale Ruah in collaborazione con il Comune di Bergamo, la Cisl, la banca Popolare di Bergamo e la società PerMicro.


Il progetto consiste nell’accoglienza di donne e minori con temporaneo bisogno abitativo in una palazzina in via Tolstoj, a Boccaleone, dove sono stati ricavati 18 appartamenti, per una capienza di circa 35 posti. Si parte dal febbraio 2010 e insieme all’accoglienza, è prevista l’azione di una équipe educativa che si preoccuperà di accompagnare le donne nel percorso di inserimento nel contesto condominiale, di favorire relazioni di vicinato solidale e di coesione nel quartiere. La palazzina è in fase di ultimazione da parte del Comune e poi verrà affidato alla cooperativa Ruah.

Le future inquiline verranno segnalate dai Servizi sociali del Comune, ma anche da quelli della Provincia, dalla rete sindacale. È previsto il pagamento di un affitto, ancora da quantificare, che potrà essere a carico dei servizi sociali o anche direttamente di chi entra negli appartamenti, se in grado di sostenerlo. Leggi di più su L'Eco di mercoledì 9 dicembre.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata