Venerdì 01 Gennaio 2010

Mons. Amadei, la salma in Seminario:
i funerali in diretta su BergamoTv

Bergamo Tv seguira in diretta i funerali di mons. Roberto Amadei, morto martedì 29 dicembre. Le esequie saranno celebrate sabato 2 gennaio alle 10 in Cattedrale, partendo dal Seminario Vescovile. La liturgia funebre sarà presieduta dal cardinale Dionigi Tettamanzi, vescovo di Milano. La salma è esposta nella chiesa ipogea del Seminario.

Attorno al feretro si è assistito al passaggio di tantissime persone che hanno voluto rendere omaggio al vescovo. «Con fede esemplare e cristiana di sopportazione - aveva detto mons. Francesco Beschi vescovo di Bergamo annunciando la morte di mons. Amadei - ha vissuto una malattia insidiosa, che si è manifestata in modo particolarmente repentino».

Bergamaschi e non, familiari e amici, semplici conoscenti non hanno voluto mancare in Seminario per una preghiera, un ultimo sguardo, un saluto fraterno a mons. Amadei che ha retto per ben 17 anni la nostra Diocesi
Quando mons. Amadei si è spento, la salma era stata inizialmente composta presso la comunità dei Preti del Sacro Cuore a Bergamo in via Garibaldi 10, poi il trasferimento in Seminario, nella chiesa di Cristo Sommo ed Eterno Pastore, in via Arena 11.

Il 29 dicembre, in via Garibaldi poco dopo la morte, erano giunti subito il vescovo mons. Francesco Beschi con il vicario don Davide Pelucchi; don Alessandro Locatelli che per quasi vent'anni è rimasto fedele segretario di mons. Amadei; mons. Lino Belotti; don Paolo Rossi, don Massimo Maffioletti, le suore delle Poverelle del Beato Luigi Maria Palazzolo, mons. Maurizio Malvestiti, e numerosi sacerdoti diocesani. Fra le prime autorità civiche giunte in via Garibaldi, il sindaco Franco Tentorio e l'ex sindaco Roberto Bruni.  Nel pomeriggio di martedì da Sotto il Monte era giunto l'arcivescovo mons. Loris Francesco Capovilla, già segretario particolare di Papa Giovanni XXIII.

Mons. Amadei, vestito con la casula beige che indossava in episcopio durante le celebrazioni con il suo clero, e la croce pettorale dono di Alessandro Verdi, lo zucchetto violaceo, le mani strette nel rosario è stato poi trasportato in città alta. Numerose persone si sono inginocchiate nei banchi disposti lungo la bara e non hanno saputo trattenere le lacrime. Negli occhi di tutti commozione ed emozione. Nel corso dell'intera giornata sono giunte le testimonianze di cordoglio di semplici cittadini e autorità locali.


VEGLIE VESPRI PREGHIERE E MESSE
Nella Chiesa Ipogea del Seminario Diocesano tutti i fedeli possono personalmente pregare per il Vescovo Mons. Roberto Amadei, verranno proposte anche alcune celebrazioni e momenti di preghiera comunitaria:
- Sabato 2 gennaio: ore 9 celebrazione delle Lodi. I sacerdoti che lo desiderano potranno concelebrare le Sante Messe di suffragio portando camice e stola viola.

L'ESPOSIZIONE DELLA SALMA
La salma del vescovo Roberto Amadei resterà esposta nella chiesa ipogea del Seminario diocesano, aperta ininterrottamente dalle 8 alle 22, fino al 1° gennaio compreso.

I FUNERALI
Sabato 2 gennaio, la bara del vescovo Amadei sarà chiusa. Nella chiesa ipogea del Seminario alle 9 celebrazione delle Lodi. Al termine, corteo dei concelebranti che, passando per via Arena, giungerà in Cattedrale, dove alle 10 saranno celebrati i funerali, presieduti dal cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano. È prevista la presenza di oltre venti vescovi fra quelli di origine bergamasca e altri presuli delle diocesi lombarde. I vescovi concelebranti - si legge in una nota della Diocesi - sono pregati di trovarsi entro le 9.30 nell’atrio dell’auditorium del Seminario, dove troveranno tutto il necessario per la concelebrazione. I sacerdoti concelebranti devono trovarsi entro le 9,45 direttamente in chiesa ipogea, indossando i propri paramenti (tunica e stola viola).

Le autorità civili e militari sono pregate di trovarsi entro le 9,45 direttamente in chiesa ipogea nel settore loro riservato. Tutti i fedeli, invece, devono trovarsi in Cattedrale entro le 10. I funerali saranno trasmessi in diretta da BergamoTv o anche seguiti su un megaschermo presso la basilica di Santa Maria Maggiore. Al termine dei funerali, la salma di monsignor Amadei sarà tumulata nella cripta dei vescovi: potrà essere visitata a partire dal pomeriggio di lunedì 4 gennaio.

e.roncalli

© riproduzione riservata