Venerdì 08 Gennaio 2010

Cisl, corsa al lavoro nei Caf
380 domande per 30 posti

Trecentottanta richieste per una trentina di posti, peraltro temporanei. Sono arrivate alla Cisl per coprire le esigenze del servizio fiscale in vista della prossima campagna per le dichiarazioni dei redditi, che inizierà con marzo. Trecentottanta curricola al posto dei circa 100 che normalmente i responsabili del sindacato si trovano a dover esaminare ogni anno, per l’occasione: quasi il quadruplo del normale.

Il servizio fiscale della Cisl, nella Bergamasca – oltre agli uffici di via Carnovali, in città, ci sono altre 29 sedi nelle 9 zone in cui è divisa la provincia – può contare su 39 persone impiegate a tempo pieno, tutto l’anno. In occasione della campagna fiscale il personale diventa cinque volte più numeroso: l’anno scorso, infatti, erano 153 persone a coprire 125 postazioni. Un’ottantina di persone sono gli «aficionados» che vengono richiamati tutti gli anni e più o meno una trentina, appunto, i nuovi. Da scegliere tra quei 380 curricola di cui abbiamo detto all’inizio. 380 che comunque sono stati accuratamente selezionati, con esame e convocazione personale, fino a diventare complessivamente 120.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags