Giovedì 04 Febbraio 2010

C. Volpino, in moto con un tasso
alcolico quattro volte il consentito

Guidava il motorino, a Costa Volpino in via Provinciale, con un tasso alcolico di quattro volte superiore al massimo consentito (il limite di legge è di 0,5 g/l): un cinquantenne della zona è finito nei guai dopo che gli agenti della polizia provinciale si sono insosteppettiti vedendolo procedere a zig-zag. Lo hanno fermato e lo hanno sottoposto al test, che ha mostrato appunto che il 50enne aveva un tasso alcolemico di oltre quattro volte il limite consentito.

La pattuglia ha provveduto così al sequestro del veicolo ai fini della confisca e ha denunciato il conducente per guida in stato di ebbrezza alcolica. Stessa sorte è toccata al conducente cremonese di un autoveicolo fermato a Curno sulla ex statale 342 da una pattuglia, che anche in questo caso mediante l'utilizzo dell'etilometro ne ha accertato lo stato di ebbrezza.

Un altro controllo del nucleo stradale del corpo della polizia provinciale di Bergamo, durante il servizio di pattugliamento per la verifica del rispetto delle norme del codice della strada, ha permesso di fermare a Sarnico, lungo la provinciale 91, un veicolo che circolava con un certificato assicurativo falso. Grazie ai controlli effettuati presso la società assicurativa indicata sul tagliando di assicurazione è emerso che il certificato assicurativo esibito del conducente del veicolo non era autentico.

Gli agenti hanno quindi denunciato il fatto all'autorità giudiziaria per i reati connessi al falso documentale.

r.clemente

© riproduzione riservata