Domenica 11 Aprile 2004

Verdello, un operaio di 37enne muore per un malore tra le braccia della sorella

Viva impressione e sincero cordoglio ha suscitato a Verdello la morte, nel giorno di Pasqua, di un operaio 37enne, Antonio Cuneo, residente in via Adua, deceduto per un malore. Il giovane, che viveva da solo, è stato trovato nel primo pomeriggio, intorno alle 15.30, agonizzante e steso sul pavimento della propria abitazione dalla sorella Caterina che, dopo aver telefonato più volte senza ottenere risposta, allarmata aveva deciso di recarsi a casa del fratello.

Dopo aver cercato inultilmente di prestare i primi soccorsi, la sorella ha avvertito il 118, che ha inviato sul luogo l’elisoccorso e un’ambulanza con personale medico e paramedico. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Treviglio e Verdello. I tentativi dei sanitari di rianimare il 37enne operaio sono però risultati vani. La salma di Antonio Cuneo è stata trasferita nella camera mortuaria del cimitero di Verdello, a disposizione del magistrato che ne ha disposto l’autopsia.

(11/04/2004)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags