Giovedì 11 Marzo 2010

Caravaggio, il Santuario
pronto per il terzo centenario

Mancano solo alcuni lavori dopodiché tutto sarà pronto per le celebrazioni del terzo centenario dell'incoronazione della Madonna del santuario di Santa Maria del Fonte a Caravaggio, che partiranno mercoledì 24 marzo e si concluderanno domenica 3 ottobre. Sono stati necessari quasi due anni di preparativi durante i quali il santuario con i suoi affreschi e decorazioni, le sue cappelle e i suoi altari è stato sottoposto a restauri e pulizia che ne hanno esaltato la bellezza.

Si tratta infatti di un grande evento per la diocesi di Cremona e non solo che chiamerà a Caravaggio una folla di pellegrini provenienti da tutta Italia, se non da tutto il mondo, per pregare davanti alla statua della Madonna incoronata come accadde il 29 settembre 1710 giorno in cui avvenne l'incoronazione.

Le cronache storiche riportano che le celebrazioni per il primo centenario non furono particolarmente fastose. Siamo infatti nel 1810 e «il vento francese post rivoluzionario soffiava forte anche in Italia e più per proibire che non per promuovere manifestazioni religiose». Diverso fu il clima del secondo centenario. Ai tre giorni di festa presenziarono i vescovi lombardi guidati dal cardinale di Milano. Le celebrazioni risultarono grandiose a tal punto che gli amministratori del santuario, «vindici delle glorie di Maria» ritennero di ricordarle con l'erezione dell'obelisco in testa alla fontana sul piazzale verso Caravaggio.

In quegli anni erano state completate le decorazioni del santuario, eseguite da Giovanni Moriggia e Luigi Cavenaghi. Queste stesse decorazioni, un secolo dopo, proprio in occasione del terzo centenario, potranno essere di nuovo ammirate nel loro originario splendore grazie al lavoro dell'équipe di Marcello Bonomi.

Leggi tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo dell'11 marzo

r.clemente

© riproduzione riservata