Martedì 20 Aprile 2010

Il Tribunale è ad alta operosità
Ma ci sono 7500 fascicoli arretrati

È tra i 40 tribunali italiani con il più alto il tasso di «operosità» dei magistrati, ma deve fare i conti con una carenza cronica di giudici – in particolare al civile – e di cancellieri. Per questo la mole di lavoro per smaltire i fascicoli arretrati rimane ancora consistente e il 2009 si è chiuso con circa 7.500 pendenze. È il ritratto del palazzo di Giustizia di Bergamo secondo i dati elaborati dal ministero della Giustizia sull'attività dei tribunali italiani tra il 2004 e il 2008 e secondo il più recente bilancio del lavoro svolto l'anno scorso dalle sezioni penale e civile.

Secondo i dati del ministero, tra il 2004 e il 2008 il tribunale di Bergamo ha chiuso 223.418 fascicoli penali e civili, con una media di circa 3.400 esauriti per ogni magistrato presente, togato e onorario. Un risultato che colloca il nostro tribunale tra i primi 40 in Italia nel numero di fascicoli chiusi per ciascun magistrato presente. Al primo posto nella classifica c'è il tribunale di Foggia con oltre 6.000 esauriti per ciascun magistrato presente, mentre al 165° ed ultimo posto c'è il tribunale di Mistretta con circa mille fascicoli smaltiti per magistrato.

La graduatoria del ministero prende in considerazione anche la variazione degli arretrati tra il 2004 e il 2008, differenziando il penale dal civile. Un altro indice che di solito viene preso in considerazione per verificare lo stato di salute di un Tribunale, infatti, è quello delle «pendenze», cioè dei procedimenti penali e civili che alla fine dell'anno restano ancora in corso di definizione. In ambito penale il tribunale di Bergamo ha raggiunto il 77° posto tra gli uffici giudiziari che sono riusciti a «contenere» l'aumento degli arretrati (alcune sedi sono riuscite addirittura a farli diminuire), mentre in ambito civile ha raggiunto il 48° posto.

e.roncalli

© riproduzione riservata