Venerdì 23 Aprile 2010

Libri, sul Sentierone aperta la Fiera
sono 25.000 i titoli disponibili

Si è aperta, sul Sentierone a Bergamo, la 51ª edizione della fiera del libro, quest'anno ricca di novità, a partire dal nuovo nome, cioè «Fiera dei librai»: all'inaugurazione era presente anche il sindaco di Bergamo, Franco Tentorio. Tra le novità dell'edizione 2010 della fiera c'è anche il progetto «LIBERgAMO» voluto e realizzato dall'assessorato alla Cultura e allo Spettacolo del Comune: una serie di incontri dedicati al libro, un appuntamento "speciale" con lo storico Giorgio Rochat, in vista dell'Adunata nazionale degli alpini e infine gli appuntamenti della rassegna "Un editore Comune", cinque incontri dedicati ad altrettante pubblicazioni, date alle stampe da alcune associazioni culturali, da alcuni enti, di cui il Comune è partner e socio.

Tutti questi incontri si terranno nel Salone Riccardi del teatro Donizetti, mentre, altra novità di quest'anno, nel ridotto Gavazzeni sarà allestita un'esposizione delle pubblicazioni edite dalle istituzioni culturali del Comune di Bergamo.

Sono 25 mila i titoli che si trovano alla fiera, che è divisa in sei aree tematiche: narrativa, manualistica, best e long seller, ragazzi, editoria locale e saggistica. Ma ci sarà anche un apposito spazio riservato ai volumi sugli alpini, con eventi a loro dedicati: nella giornata di chiusura della Fiera, domenica 2 maggio, il testimone passerà idealmente alle migliaia di Penne nere in arrivo a Bergamo per l'adunata nazionale. Quest'anno la fiera il sabato resterà aperta fino alle 24.

r.clemente

© riproduzione riservata