Giovedì 15 Gennaio 2004

Pendolari, bonus treni: rimborsi dal 22 febbraio

Dal 22 febbraio 94 mila abbonati Trenitalia in Lombardia e 11 mila abbonati Ferrovie Nord Milano potranno richiedere il bonus recandosi nelle biglietterie e nei punti vendita presenti sul territorio. Sono infatti 16 le direttrici - di cui 14 di Trenitalia

e per la prima volta, due di Ferrovie Nord Milano - che hanno superato nel mese di dicembre 2003 il cosiddetto «indice di affidabilità» del servizio. Tradotto in euro, il bonus (istituito dalla Regione Lombardia un anno fa) costerà questo mese circa 250.000 euro a Trenitalia e 34.000 euro a FNM. Tra queste ci sono tre linee che trasportano i pendolari bergamaschi: la Milano-Bergamo, via Carnate; la Bergamo-Treviglio-Cremona e la Milano-Bergamo, via Treviglio.

Queste l’elenco completo delle 14 direttrici di Trenitalia che hanno superato l’indice del 6,25%: Milano-Novara-Vercelli con l’indice del 11,44%; Milano-Varese-Porto Ceresio con il 9,41%; Milano-Arona-Domodossola con il 7,82%; Milano-Gallarate-Luino con l’indice del 7,77%; Milano-Bergamo (via Carnate) con il 7,52%; Seregno-Carnate Usmate con il 19,78%; Bergamo-Treviglio-Cremona con il 6,46%; Milano-Bergamo (via

Treviglio) con il 7,14%; Milano-Treviglio-Cremona con il 6,72%; Milano-Codogno-Cremona-Mantova con il 7,02%; Milano-Codogno-Piacenza con l’8,08%; Milano-Pavia-Voghera-Tortona con il 6,66%; Milano-Pavia-Stradella-Piacenza con il 7,89% e Milano-Mortara-Alessandria con il 12,16%.

Il bonus verrà riconosciuto automaticamente a tutti coloro che sottoscriveranno un abbonamento a tariffa unica regionale per il mese di marzo per le due direttrici sopra indicate. «Questi dati - ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Massimo Corsaro - sono la conferma del difficile periodo vissuto dai pendolari alla fine dello scorso anno. Tuttavia dai primi risultati sull’andamento del servizio nel 2004 sembrano arrivare timidi segnali di ripresa che ci incoraggiano a continuare nella linea intrapresa per stimolare le aziende ferroviarie a migliorare il servizio».

Su www.trasporti.regione.lombardia.it sono disponibili i dati relativi all’indice di affidabilità registrato dalle singole direttrici in novembre.

Cos’è il bonus - Il bonus è il riconoscimento da parte della Regione Lombardia ai pendolari di una forma di indennizzo in caso di mancato rispetto da parte di Trenitalia o di Ferrovie Nord Milano dello standard minimo di puntualità dei treni.

Il valore del bonus - Per gli abbonamenti mensili a Tariffa Unica Regionale il riconoscimento del bonus dà diritto a uno sconto del 10% sull’acquisto di un nuovo abbonamento venduto a Tariffa Unica Regionale. Per gli abbonamenti annuali venduti a Tariffa Unica Regionale, il cui prezzo risulta già fortemente scontato (meno 20 per cento rispetto all’acquisto di 12 abbonamenti mensili), il riconoscimento del bonus dà diritto al rimborso del 5 per cento del prezzo dell’abbonamento, se il valore soglia dell’indice di affidabilità è stato superato tutti i mesi; in caso contrario, il rimborso sarà proporzionale ai mesi in cui è avvenuto il superamento.

(12/02/2004)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags