Sabato 01 Maggio 2010

Alpini, in campo 130 «spazzini»:
Bergamo sarà ancora più bella

Se l'adunata di Bergamo sarà eccezionale come le premesse sembrano lasciare intuire, anche l'omaggio che i volontari della protezione civile dell'Ana tradizionalmente offrono alla città ospitante non sarà da meno. Sono 130 gli uomini, quelli in arrivo domani da tutta Italia, che con una settimana di lavoro e quattro interventi sono destinati a lasciare un segno non indelebile, ma certamente evidente.

Si tratta della manutenzione dell'itinerario attorno al castello dell'Allegrezza nella zona di Astino, della pulizia del colle alle spalle della Madonna del bosco, di un analogo cantiere lungo le sponde del Morla a Valverde e di una ripulita alle Mura venete nel tratto dopo porta Sant'Alessandro.

«È una consuetudine consolidata – spiega il bergamasco Giuseppe Bonaldi coordinatore nazionale della Protezione civile dell'Ana – per far conoscere la professionalità dei nostri volontari in occasione dell'adunata dedichiamo una settimana di attività nella città che ci ospita. Lo scorso anno a Latina, giusto per citare l'esempio più recente, ci eravamo occupati di un nuovo parco inaugurato proprio in concomitanza col raduno nazionale. Quest'anno grazie anche all'ottima collaborazione con l'assessore all'Ambiente del Comune di Bergamo Massimo Bandera e con il responsabile del verde Guglielmo Baggi siamo riusciti a individuare progetti ancora più interessanti che ci auguriamo possano essere apprezzati da tutti i cittadini».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 1° maggio

r.clemente

© riproduzione riservata