Martedì 11 Maggio 2010

Infermieri in festa
alle «Gavazzeni»

Il 12 maggio è la Giornata Internazionale dell'Infermiere. Humanitas Gavazzeni celebra questa ricorrenza nella giornata di mercoledì 12 maggio, con un piccolo dono a tutti i suoi infermieri e le persone coinvolte nell'assistenza che, dopo l'apertura nell'ottobre scorso di nuove degenze e servizi, sono circa 350.

La Giornata Internazionale dell'Infermiere è stata istituita in ricordo di Florence Nightingale, la prima ad applicare il metodo scientifico dell'assistenza infermieristica, che nacque il 12 maggio del 1820 a Firenze. Oggi l'Infermiere è un professionista, scientificamente formato nell'università ed autonomo nella sua attività; la professione infermieristica si imbatte con frequenza in situazioni critiche, spesso molto differenti tra loro, che necessitano di scelte comportamentali, il più delle volte determinanti per il paziente.

“L'infermiere è chiamato a servire il miglior bene possibile per la persona e a rispondere con competenza, pertinenza, responsabilità e tempestività. Il 12 maggio non è una “festa privata” fatta dagli infermieri per gli infermieri – dice Katia Morstabilini, responsabile servizi Assistenziali Humanitas Gavazzeni - ma è qualcosa di più: l'occasione per celebrare i valori della professione, il ruolo di innovatori nel prendersi cura del singolo, della famiglia, della comunità nel rispetto dei valori deontologici, per festeggiare insieme a tutte le persone coinvolte nell'assistenza, per noi ormai così da anni”.

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags