Mercoledì 12 Maggio 2010

Circoscrizioni, alla 2 salta il consiglio
Protestano il Pd e la Lista Bruni

Lista Bruni e Partito Democratico protestano per il mancato svolgimento della seduta della seconda circoscrizione di Bergamo: la seduta del parlamentino non si è potuta svolgere per l'assenza del consiglieri del Pdl, rimasti fuori dall'aula. Ecco il comunicato firmato dai consiglieri della 2ª Circoscrizione di Pd e Lista Bruni.

«Ieri, martedì 11 maggio 2010 il Consiglio della Circoscrizione 2 del Comune di Bergamo non si è tenuto per mancanza del numero legale: erano presenti i tre consiglieri della Lega (Modesti, Mandelli e il presidente del consiglio di circoscrizione Epis, il consigliere Bergamini della Lista Bruni (Vitali era assente a causa di trasferta lavorativa) ed i consiglieri del Pd Locatelli, Pellegrini e Airoldi. Tutti assenti i sei consiglieri del Pdl che sono rimasti fuori dall'aula senza entrare e senza spiegare i motivi della loro scelta.

Restiamo esterrefatti dalla presa di posizione del gruppo consigliare del Pdl che non è nuovo a queste prese di posizione; vogliamo qui ricordare il precedente episodio che ha visto l'abbandono dell'aula dei sei consiglieri Pdl in disaccordo con la gestione del presidente e non certo con l'opposizione. Non avendo avuto alcun chiarimento da parte di nessuno sull'atteggiamento assunto, al di là di qualsiasi congettura o dei vari sentito dire, non ci resta che rimarcare dal punto di vista politico la gravità della decisione assunta.

Che non ha permesso al consiglio di esprimere il proprio parere in merito alle controdeduzioni al Pgt, proprio in un territorio particolarmente coinvolto viste le modifiche intervenute con il nuovo Pgt (destinazione area a V9) alla zona interessata da Parco dello Sport/Nuova accademia della Guardia di Finanza/Plis.

Sull'argomento il consiglio avrebbe dovuto anche tenere in considerazione il pensiero espresso dai cittadini interessati del quartiere di Grumello e limitrofi e dei consigli comunali dei Paesi interessati che si erano espressi anche con osservazioni al Pgt. Riteniamo politicamente sbagliato non dar voce ai cittadini senza assumerci le responsabilità politiche che ci competono. I consiglieri circoscrizionali del Pd e Lista Bruni esprimono tutto il loro disagio nei confronti degli atteggiamenti messi in atto dal gruppo consigliare del Pdl che ci pare più impegnato in una diatriba interna alla maggioranza che mira a screditare il Presidente da loro stessi eletto, piuttosto che impegnarsi per il buon funzionamento dell'istituzione e per il bene comune dei cittadini».

r.clemente

© riproduzione riservata